,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Arzachena. Sanna: In assessorato, in Regione, “ho impostato la mentalità del pragmatismo”

(di Claudio Ronchi) – “Purtroppo le leggi regionali spesso e volentieri sono scritte in un italiano stentato, si prestavano a più interpretazioni. Conscio di questo problema mi sono dotato di figure specifiche proprio per questo, i cittadini chiedono certezza e diritto. Una buona norma ha una sola interpretazione”. È una delle dichiarazioni dell’assessore regionale all’Urbanistica, Quirico Sanna, resa nei giorni scorsi ad Arzachena nel salone consiliare.

“La legge urbanistica sarà una legge snella, chiara e certa”. Solo il 5%dei comuni sardi si è dotato di Piano Urbanistico, ha detto l’assessore: Una ragione ci deve essere. “Io ho detto a tutti i miei dirigenti che non andrò mai oltre la legge e pretendo che i miei dirigenti e i miei collaboratori facciano altrettanto ma dentro legge deve essere usato il buon senso e la giusta elasticità che deve avere un buon amministratore. Non è pensabile che per una virgola, si chiudono progetti, si facciano tornare indietro amministrazioni che hanno magari lavorato per anni”.

 

Pubblicato da il 21 Novembre 2019. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.