,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Asl: Da alcuni medici recuperati circa 75.000 euro per pazienti deceduti o trasferiti

I vertici Asl

I vertici Asl

Asl: Da alcuni medici recuperati circa 75.000 euro per pazienti deceduti o trasferiti.

 

Comunicato stampa della Asl. “Un’indagine complessa quella della Guardia di Finanza ha portato gli uffici della Asl di Olbia ad un’attenta verifica e aggiornamento degli elenchi degli assistiti a carico di ciascun Medico di Medicina Generale della Asl di Olbia. “Uno dei primi atti che abbiamo firmato sin dal nostro insediamento, ormai un anno fa, è stato l’invio, a tutte le amministrazioni comunali della Gallura, della richiesta di aggiornamento dei residenti iscritti nell’anagrafe comunale”, hanno spiegato il commissario della Asl di Olbia, Giovanni Antonio Fadda, e il direttore amministrativo Mario Altana, nel corso della conferenza stampa tenutasi questa mattina nella sede del Gruppo della Guardia di Finanza di Olbia. “Si è trattato di un lavoro difficile e complesso, nel corso del quale isi è provveduto ad effettuare il confronto tra le liste dei residenti di ciascun Comune della Gallura e le liste degli assistiti di ciascun Medico di Medicina Generale (Mmg): purtroppo al momento non esiste una banca dati informatizzata che consenta a qualsiasi amministrazione di visualizzare i dati aggiornati, per questo motivo il lavoro è stato ancor più complicato”, hanno aggiunto Fadda e Altana. In tutto sono risultati 700 soggetti iscritti nelle liste di un’ottantina di Medici di Medicina Generale della Gallura per i quali i professionisti hanno percepito ingiustamente, nell’arco degli ultimi quattro anni, delle somme (si precisa che sono gli stessi uffici della Asl di Olbia a conteggiare gli stipendi dei Mmg sulla base degli assistiti iscritti). In seguito a questo controllo incrociato, e sulla base di quanto disposto dall’Accordo collettivo nazionale per la disciplina dei rapporti con i Mmg del 2009, è stato così possibile recuperare circa 75.000€: cifra che, mensilmente, è stata trattenuta dalla mensalità (in una percentuale non superiore al 20%)”.(Venerdì 19 novembre 2010)

Pubblicato da il 19 Novembre 2010. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.