,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Bocche di Bonifacio (5). Sequestrati nel mare di Figari 200 chili di oloturie

Nei giorni scorsi nella zona de Figari, comune del Dipartimento della Corsica del Sud di circa 1200 abitanti (posto poco più a Nord di Bonifacio), la gendarmeria ha sequestrato circa 200 chili di oloturie. Le bêche-de-mer, in francese, o cetrioli di mare, o falli marini (spesso il termine è usato in forma più volgare e dialettale) erano a bordo di un’imbarcazione. Tre persone sono state denunciate alla magistratura francese, le attrezzature sequestrate.

Da tempo in Francia le oloturie sono tutelate e le autorità sono impegnate per far rispettare i divieti di pesca. Anche in Italia vige il divieto ma solo da un anno. Il 27 febbraio 2018 è stato approvato il decreto n. 156 che vieta la pesca delle oloturie però fino a dicembre 2019.

Negli ultimi anni è aumentata nel Mediterraneo la pesca delle oloturie, per l’aumento di richiesta alimentare soprattutto da parte dei mercati asiatici. Le oloturie, per le loro caratteristiche, sono importanti per gli equilibri dei nostri mari e per la biodiversità.

Pubblicato da il 20 Febbraio 2019. Archiviato in Attualità,Storia. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.