,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Cagliari. I sindacati marittimi chiedono alla Regione, per la Saremar, un incontro urgente

Cagliari. I sindacati marittimi chiedono alla Regione, per la Saremar, un incontro urgente.

“Il trasferimento delle competenze alla Regione Sardegna della Saremar non ha purtroppo prodotto nessun beneficio agli abitanti delle isole di La Maddalena e di San Pietro e tantomeno ai lavoratori in quel servizio impegnati”. Lo scrivono al governatore Ugo Cappellacci le Segreterie Regionali Filt-Cgil Fit-Cisl Uilt-Uil Federmar-Cisal Ugltraspo. “La delibera del N. 19/49 del 12.5.2010  ha previsto “….Nello specifico la deliberazione dispone che la scelta del socio provato dovrà avvenire attraverso una gara ad evidenza pubblica con cessione ad esso della quota azionaria del 51% mentre il restante 49% rimarrà alla Regione…..”. I sindacati lamentano nella missiva di essere “rimasti inascoltati”, mentre “si procede con la sciagurata scelta della privatizzazione con progetti di efficientamento, riduzione dei costi e delle tabelle di armamento”. Per i sindacati la soluzione più valida è invece il passaggio della Saremar “sotto il controllo dell’ARST con apposita divisione navigazione”. Filt-Cgil Fit-Cisl Uilt-Uil Federmar-Cisal Ugltraspo chiedono pertanto “un urgente incontro, per trovare utili soluzioni atte a garantire il livello degli occupati e a stabilizzare quelli precari, gli attuali livelli di servizio e di reddito”. E comunicano che “La presente vale quale formale avvio delle procedure di raffreddamento così come previsto dalla L. 14/90 e 83/2000”.

Giovedì 3 febbraio 2011

Pubblicato da il 3 Febbraio 2011. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.