,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Cagliari. Marea nera: conferenza servizi approva piano ambientale

Cagliari. Marea nera: conferenza servizi approva piano ambientale

Per il sindaco di Santa Teresa Gallura Stefano Pisciottu, la Conferenza di ieri a Cagliari è stata positiva: “Il fatto che si sia riusciti a proporre un unico piano é lodevole, ed è il frutto del lavoro condiviso. L’auspicio è che in temi brevi si compia la campagna di ripristino dell’immagine, calibrata sui vari territori”. Svoltasi a Villa Devoto nella Conferenza di Servizi si è stabilito di accelerare sulla revoca dei divieti ancora esistenti nelle spiagge interessate dallo sversamento di olio combustibile sul litorale del Nord Sardegna dello scorso gennaio e ultimare al più presto le bonifiche dei tratti di costa ancora eventualmente contaminati. Il tutto per restituire alle comunità quelle parti di territorio ancora precluse e per garantire un avvio senza problemi della stagione estiva. La Conferenza è stata indetta dal governatore della Sardegna Ugo Cappellacci per fare il punto sullo stato del risanamento dalla marea nera con Eon, enti e amministrazioni locali. Alla Conferenza erano presenti l’autorità delegata del Comitato regionale, Oscar Serci, e gli assessori del Turismo Luigi Crisponi e degli Enti locali Nicola Rassu, oltre ad Arpas di Sassari, Ispra, Province di Olbia Tempio e Sassari, i Comuni di Porto Torres, Sorso, Castelsardo, Stintino Santa Teresa Gallura, Aglientu, Valledoria, Badesi e Trinità d’Agultu, Direzione Marittima di Olbia. Dopo la conferenza di servizi è stato affrontato anche il tema del rilancio del territorio con un’adeguata campagna promozionale: l’assessore del Turismo ha auspicato che l’iniziativa, con il supporto di Eon, sia avviata al più presto in vista dell’imminente stagione estiva. Dal sito internet della Regione Sardegna

(Giovedì 14 aprile 2011)

Pubblicato da il 14 Aprile 2011. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.