,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Cappellacci. La Sardegna punta sulle energie rinnovabili

Cappellacci. La Sardegna punta sulle energie rinnovabili.

Il 15 e il 16 maggio “andremo a votare per certificare la volontà del popolo sardo dare una risposta forte a quei fautori del nucleare che in questi mesi hanno fatto riferimento alla nostra Isola come luogo ideale per ospitare le centrali: la Sardegna é una terra che non accetta decisioni imposte dall’alto, che pretende il rispetto del proprio patrimonio ambientale, storico e identitario e che si propone agli altri come modello da seguire”. Così il governatore della Sardegna Ugo Cappellacci il quale ha poi preso atto “con soddisfazione dell’inversione di marcia dell’esecutivo nazionale sul nucleare” che nell’emendamento all’articolo cinque del decreto omnibus, ha stabilito che “al fine di acquisire ulteriori evidenze scientifiche, non si procede alla definizione e attuazione del programma di localizzazione, realizzazione ed esercizio nel territorio nazionale di impianti di produzione di energia elettrica nucleare”.  “La nostra contrarietà al nucleare – ha aggiunto il presidente della Regione – non é una reazione emotiva agli eventi verificatisi in Giappone, ma una posizione espressa nel programma elettorale, convinta e ragionata che siamo pronti a ribadire ogni qualvolta verrà riproposta la realizzazione di centrali. Una posizione che non si limita a dire “no alle centrali”, ma è fondata su un’alternativa radicalmente diversa: la Sardegna, infatti, persegue la realizzazione di un modello di sviluppo compatibile con il suo straordinario patrimonio ambientale, paesaggistico, culturale e identitario,  un modello che punta sulla green economy e sulle energie rinnovabili”. (Mercoledì 20 aprile 2011)

 

Pubblicato da il 20 Aprile 2011. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.