,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Carenza di personale OSS all’interno dell’ATS: il sindacato FSI-USAE chiede lo scorrimento delle graduatorie

(Redazione) – “Sempre più grave la carenza di personale all’interno delle ATS in tutte le aree, Sassari, Olbia, Oristano, Nuoro e Cagliari, eppure la soluzione dietro l’angolo: si devono scorrere le graduatorie così come previsto la legge. Ma perché questo non avviene? Mistero. Per sbloccare questa sulla situazione abbiamo scritto i vertici della sanità regionale affinché si provveda il prima possibile”. Sono queste le parole della segretaria territoriale dell’FSI-USAE, Mariangela Campus. “Le grandi carenze di OSS, prosegue sindacato, in tutti i reparti delle aziende sanitarie della regione Sardegna, sta creando notevoli problemi soprattutto di demansionamento del personale infermieristico che per sopperire alla mancanza di queste figure sono costretti a sostituirle”. Secondo i dati riportati dal sindacato, che riguardano tutte le ATS della Sardegna (ma che andiamo a vedere, per quel che ci riguarda maggiormente, relativamente alla Asl di Olbia, che ricordiamo ha tre ospedali, quello di Olbia appunto, quello di Tempio P. e quello di La Maddalena) e ai profili OSS, risultano 278 vincitori idonei, 70 posti messi a concorso, 137 vincitori idonei assunti stabilizzati e 82 idonei da scorrere. “Auspichiamo che per risolvere il problema si applichi la soluzione più logica è semplice: scorrere le graduatorie già esistenti” conclude Mariangela Campus, segretaria territoriale FSI-USAE.

Pubblicato da il 14 Novembre 2019. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.