,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Carnevale in Gallura: “Sì al divertimento sano e attento”

Carnevale in Gallura: “Sì al divertimento sano e attento”.

La Asl di Olbia invita a vivere bene il Carnevale, salvaguardando la propria salute e quella degli altri. “Il Carnevale è un periodo di festa, che deve essere vissuto bene, il divertimento sano esiste” spiega il responsabile del Pronto Soccorso del Paolo Dettori di Tempio, Elio Tamponi. Il Carnevale fa parte della nostra tradizione, il divertimento non lo si trova però nell’alcol, ed è assurdo che soprattutto dei “bambini” finiscano all’ospedale dopo aver assunto dosi eccessive di alcolici. Come Asl invitiamo la popolazione a divertirsi, senza eccedere nell’uso dell’alcool”. “Una miscela esplosiva si ha con l’associazione di alcol e sostanze stupefacenti” afferma Attilio Bua, direttore del Pronto Soccorso di Olbia. “In questo caso si assiste alla perdita di tutte le capacità cognitive: per questo invitiamo la popolazione ad un divertimento attento”. La Asl elenca poi alcune raccomandazioni per il Carnevale: Non farsi trascinare e influenzare dai ritmi del consumo alcolico altrui; Le musiche e l’euforia carnevalesca fanno sudare, conviene però placare la sete ricorrendo alle bevande analcoliche; Chi beve non guidi. Bisognerebbe impedire a chi ha un tasso d’alcolemia troppo elevato di tornare a casa alla guida di un veicolo; Se si bevono grandi quantità di alcolici, si rischia un’intossicazione alcolica: uno dei segnali d’allarme sono: la perdita delle capacità sensoriali, l’eccessiva tristezza o euforia. In caso di dubbio è meglio contattare la centrale del 118 e ricorrere subito alle cure mediche.

 

Pubblicato da il 15 Febbraio 2012. Archiviato in News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.