,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Come vede il Bonus Vacanze? Le perplessità di 4 assessori al Turismo (Palau, Arzachena, Santa Teresa e La Maddalena

(di Claudio Ronchi) – Tra i provvedimenti assunti dal governo già da qualche settimana c’è il Bonus Vacanze un contributo (da 150 un singolo fino a 500 euro per una famiglia) che, quantomeno nelle intenzioni di chi lo ha varato, dovrebbe aiutare chi ha intenzione di andare in vacanza, in Italia. Abbiamo chiesto a 4 assessori al Turismo del Nord-Est della Gallura, che cosa ne pensano.

Fabrizio Aisoni (Palau) “Non mi convince molto, è una possibilità da rivedere e limare sotto vari aspetti.  Le aziende poi, necessitano di liquidità e non di crediti d’imposta”.

Cristina Usai (Arzachena)“Il Bonus Vacanze io non lo vedo bene. Guardando le cifre, la Sardegna è abbastanza penalizzata, perché il bonus copre poco delle spese per venire in Sardegna. Secondo me non è un incentivo per far muovere il turismo. Non è un modo per aiutare il turismo. Non è quello che mi spingerebbe ad andare in vacanza. Non sono convinta che sia il modo giusto per dare uno slancio al nostro turismo”.

Stefania Taras (Santa Teresa Gallura)“Il Bonus Vacanze è talmente poco, che può servire  per andare da altre parti ma non Sardegna. Un’altra cosa sarebbe se la Regione facesse il bonus vacanze per i sardi, per alimentare magari la bassa stagione e aumentare un po’ di più il periodo di apertura. Non dico di compensare quello che si è perso …; per giugno potrebbe essere una buona iniziativa”.

Massimiliani Guccini (La Maddalena) – “Più che un Bonus Vacanze da 500 euro occorre più chiarezza per permettere agli italiani di programmare le vacanze. Non mi risulta che l’incentivo sia stato definito da un decreto attuativo. Si dovrebbe ottenere con una app e in parte incassato con credito d’imposta nel 730. Per carità tutto fa ma preferirei un intervento del Governo per calmierare i costi del trasporto in Sardegna”.

Pubblicato da il 3 Giugno 2020. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.