,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

GAZZETTA della DIOCESI della GALLURA di domenica 21 giugno, notizie religiose

Penso a quei sacerdoti tristi, delusi, in crisi… Oltre a Tempio- Parrocchia Sacro Cuore, e Badesi (per entrambe erano feste patronali), la solennità del Sacratissimo Cuore di Gesù-Giornata della Santificazione Sacerdotale, lo scorse venerdì 19 maggio, è stata celebrata in tutte le altre parrocchie della Diocesi tra cui quella di Luogosanto, città Mariana. Particolare l’omelia di don Efisio Coni, in basilica, il quale ha riservato un pensiero, e una preghiera, a quei preti che in questo momento vivono con difficoltà la loro vita sacerdotale. “Da un lato penso alle tante feste del sacro Cuore vissute in un meraviglioso clima di comunità a Tempio”, ha ricordato Don Efisio che nella sede della Diocesi ha fatto il seminario, il sacerdote e il parroco fino allo scorso anno. Dall’altro, ha proseguito “penso alla giornata di preghiera per la santificazione dei sacerdoti. Ho chiesto ai fedeli questa sera di non pregare per me, ma per quei sacerdoti tristi, delusi, in crisi… sento nel mio cuore la grande gioia, gratitudine e felicità per il mio essere prete e parroco, vorrei che tutti i miei confratelli sperimentassero questa gioia! ”. (CR)

Oggi, domenica. Oggi, domenica 21 giugno, è la XII domenica del Tempo Ordinario.

Mercoledì 24 giugno, Festa patronale a Cannigione. Nel giorno della solennità della Natività di San Giovanni battista, si festeggerà, mercoledì 24 giugno prossimo, la festa patronale nella parrocchia a lui dedicata di Cannigione (Arzachena). Vi è parroco don Romolo Fenu, che è delegato diocesano dell’Azione Cattolica. (CR)

Oggi su Rai 1, Giovanni XXIII, il Papa della Bontà. Rai 1 racconta il Novecento dei Papi, la storia di quattro giganti in umanità. Questo è L’Uomo in bianco, quattro inchieste, tra memoria e attualità, prodotte da Rai Vaticano e Rai Premium, con testimonianze inedite e immagini esclusive dei pontificati. Oggi, domenica 21 giugno, alle 24.25, andrà in onda su Rai 1, l’ultimo reportage dal titolo “Giovanni XXIII, il Papa della bontà” di Stefano Girotti. (Red)

Tre libri per fidanzati e neo-sposi. Le Edizioni San Paolo (Gruppo Editoriale San Paolo) propongono tre volumi pensati per accompagnare i neo-sposi e i fidanzati verso il matrimonio: Non c’è due senza Te: scritto da tre coppie di amici, è un libro che propone un percorso completo (con letture, catechesi e laboratori) per creare un gruppo parrocchiale rivolto ai neo-sposi; Come gioisce lo sposo per la sposa. Itinerario di fede per i fidanzati di Salvatore Muratore: una catechesi per i giovani che si preparano al matrimonio cristiano; Come gioisce lo sposo per la sposa. Sussidio per gli accompagnatori di Salvatore Muratore: uno strumento utile per le comunità cristiane e gli operatori pastorali per proporre esperienze significative sia negli itinerari per fidanzati sia nei gruppi di coppie che vogliono intraprendere un percorso di riscoperta della fede sulle vie dell’amore. (Red)

Vent’anni fa il Giubileo del 2000: Dopo le solenni aperture dell’Qnno Santo a Tempio e a Castelsardo, da parte del vescovo di allora, padre Paolo Atzei, fin dalle prime settimane del terzo millennio iniziarono appuntamenti, incontri e celebrazioni. Quella che può chiamarsi un frutto del Giubileo, a Olbia, fu la costituzione dell’Associazione Culturale San Tommaso d’Aquino, fortemente voluta insieme a tante altre realizzazioni materiali, spirituali e intellettuali, dell’allora parroco, don Giuseppe Delogu. L’associazione fu presentata ufficialmente, nella chiesa della Salette, il 25 gennaio dell’anno 2000. Tra i relatori il compianto Tommaso Panu, direttore del settimanale diocesano, Gallura e Anglona, Il 30 gennaio si svolse Tempio il Giubileo dei Bambini e dei Ragazzi, organizzato ACR, al quale parteciparono, allegri è festanti, oltre 500 persone. Il 20 febbraio invece, nella cattedrale di Sant’Antonio Abate, a Castelsardo, fu celebrato il Giubileo Diocesano degli Artisti. Oltre al vescovo Paolo Atzei erano presenti l’allora vescovo di Ozieri, che poi divenne nostro vescovo, Sebastiano Sanguinetti, e quello di Lanusei, Antioco Piseddu. Fu un grande evento che vide la presenza e gli interventi di sacerdoti, studiosi e artisti, circa 150 provenienti da tutta la Sardegna, tra questi quella dell’indimenticato Andrea Parodi dei Tazendas. Tra gli altri parteciparono Maria Giovanna Cherchi e lo scultore Pinuccio Sciola. (2- continua) Claudio Ronchi

Pubblicato da il 20 Giugno 2020. Archiviato in Brevi,Cultura,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.