,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

GAZZETTA della DIOCESI della GALLURA di lunedì 19 ottobre, notizie religiose

(a cura di Claudio Ronchi)

Nuove nomine nei Capitoli della Cattedrale di Tempio e nella concattedrale di Castelsardo. Il vescovo, mons. Sebastiano Sanguinetti, ha nominato in data 5 ottobre, Alias don Rinaldo, Diana don Giorgio, Nicolai don Cesare e Scano don Pier Giovanni, nuovi membri effettivi del Capitolo della Cattedrale di Tempio. Denicu don Pietro è il nuovo membro effettivo del Capitolo della Concattedrale di Castelsardo. Il can. Coni don Efisio, rimane canonico effettivo in quanto cerimoniere vescovile. Sono diventati canonici onorari Pala can. Paolo e Tamponi can. Antonio.

Don Alessandro Fadda parroco di San Ponziano in Olbia. Il data 3 ottobre il vescovo ha nominato don Alessandro Fadda sdb (salesiano), parroco della parrocchia di San Ponziano in Olbia, in sostituzione di don Valerio Baresi, destinato ad altro incarico dai suoi superiori. Su San Ponziano la Diocesi, con i fondi Cei, realizzerà un complesso parrocchiale da 2 milioni e 260mila euro, con oratorio e strutture che potranno ospitare giovani e ragazzi. Un settore sarò utilizzato per uffici comunali.

Mostra sui “Miracoli Eucaristici” ideata dal Beato Carlo Acutis a La Maddalena. Dal 17 ottobre al 23 novembre la chiesa di S. Maria Maddalena ospita la mostra internazionale sui “Miracoli Eucaristici”. Per motivi di spazio la mostra sarà disposta in due fasi: la prima dal 17 ottobre al 6 novembre presenta i Miracoli Eucaristici avvenuti in Italia, la seconda dal 7 al 23 novembre i Miracoli presenterà quelli avvenuti in altri paesi del mondo. Ideatore della mostra, che in questi anni ha attraversato i cinque continenti, è stato il Beato Carlo Acutis, morto nel 2006 a soli 15 anni per una leucemia fulminante. La mostra espone 52 poster che raccontano 43 miracoli avvenuti in 12 paesi in un arco di tempo che va dal VI secolo fino al 2013. La mostra è visitabile tutti giorni dalle 7:30 alle 20:00 esclusi gli orari delle celebrazioni e dei momenti di preghiera comunitaria.

In restauro una chiesa delle campagne di Bassacutena, frazione ricca di chiesette antiche. In territorio di Bassacutena, frazione di Tempio e parrocchia a sé, esiste l’antica chiesetta di San Giovanni battista oggetto in questo periodo di interventi di restauro, per 150.000 euro, finanziati dalla Regione e della Conferenza Episcopale Sarda. La chiesa di campagna, nota come Santu Juanni di Liscia, fu punto di riferimento per diverse famiglie di Calangianus in tempi lontani. Nel territorio parrocchiale di Bassacutena, parrocchia di San Pietro che ha per parroco don Sandro Serreri, canonico e cancelliere diocesano, ci sono altre chiese di campagna. Quella di San Giacomo apostolo, in località Caltinagiju, costruita attorno al 1660, quella di Santa Maria di Suraga, quella di San Pietro della quale rimangono i ruderi, la chiesetta medievale di San Simplicio poco distante da Santa Maria di Suraga, la chiesetta di San Lussorio, riedificata nel 1869, quella di Santa Maria delle Grazie costruita almeno 1940 e la chiesetta di San Paolo apostolo, edificata nel 1982 in località Lu Mocu.

Pubblicato da il 19 Ottobre 2020. Archiviato in Brevi,Cultura,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.