,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

GAZZETTA della DIOCESI della GALLURA di sabato 29 agosto, notizie religiose

Sabato 29 agosto festa patronale a Cannigione: Sì Messa solenne, no Tazenda.Visto l’evolversi della situazione sanitaria nel territorio, al fine di contribuire a garantire la sicurezza per limitare il rischio di contagio da covid-19, il Comitato per la Festa Patronale e la Parrocchia San Giovanni Battista annullano il concerto dei ‘Tazenda’ previsto per sabato 29 agosto”. Così il parroco don Romolo Fenu. Niente concerto dunque ma confermate le funzioni religiose che prevedono alle ore 18:00 la Processione a mare con il Santo e alle 19:00 Messa Solenne presieduta dal vescovo Sebastiano Sanguinetti. Alle 20:00 Premiazione Borsa di Studio mons. Oscar Romero. (CR)

Anche a Tempio solo Messe per le feste patronali.  Solo momenti religiosi senza alcun evento di carattere civile e di intrattenimento, causa Covid 19, a Tempio, per la festa patronale di San Paolo eremita e della Beata Vergine di Buoncammino, in programma dal 29 al 31 agosto. Solo Messa anche l’8 settembre, per la festa di Maria Bambina, a San Giuseppe. Niente festa anche per Sant’Isidoro, patrono degli agricoltori, tradizionalmente festeggiato il 5 e il 6 settembre. (Red)

Un salesiano per San Ponziano a Olbia, don Alessandro Fadda. La parrocchia olbiese di San Ponziano, a Poltu Quatu, dal 1° settembre avrà un nuovo parroco, ed è il salesiano don Alessandro Fadda. Da buon salesiano ovviamente è particolarmente impegnato nell’educazione anche professionale dei giovani e nel recupero delle loro devianze. Don Fadda è anche tra i sacerdoti che pensano che sia necessario l’impegno dei cattolici in politica. C’è chi s’attende che si renda artefice di iniziative tese alla formazione sociopolitica dei cattolici, attività nella quale da anni in diocesi si registra un certo disimpegno. (CR)

Con Rai Vaticano ritorna “Viaggio nella Chiesa di Francesco” domenica 30 agosto, ore 24.25 su Rai 1. Il racconto del dolore, della solidarietà della speranza. Il racconto dell’eroismo e della condivisione di una Chiesa che ha vissuto anche con i tanti sacerdoti scomparsi il “martirio” della pandemia. Alla vigilia della ripresa delle attività lavorative, economiche, scolastiche, sociali e culturali, un viaggio nei territori scenari drammatici del Covid-19. Da Codogno a Piacenza, da Bergamo a Cremona, Per non dimenticare, una puntata del programma di Rai Vaticano “Viaggio nella Chiesa di Francesco”, di Massimo Milone e Nicola Vicenti, dedicata alla memoria dei giorni drammatici e al coraggio della ripartenza, tra il perdurare di una emergenza sanitaria e lo slancio solidale di uomini e comunità, in onda su Rai 1 domenica 30 agosto alle 24.25 (in replica su Rai Storia domenica 6 settembre alle 12.30 e per l’estero sui canali di Rai Italia). Il viaggio è di Stefano Girotti Zirotti, le interviste di Stefano Ziantoni e Guido Pocobelli Ragosta. Parlano, tra gli altri, il vescovo di Cremona Antonio Napolioni, mons. Iginio Passerini parroco di Codogno, la sorella di don Paolo Camminati morto di coronavirus, don Mario Carminati parroco di Seriate e il cappellano militare don Paolo Lamelza.  (Red)

Pubblicato da il 28 Agosto 2020. Archiviato in Attualità,Cultura,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.