,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

GAZZETTA della GALLURA, di martedì 21 luglio, notizie galluresi

Anniversario delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera: Governo rappresentato da sottosegretario gallurese, Calvisi. Il sottosegretario alla Difesa alla cerimonia Il sottosegretario alla Difesa, Giulio Calvisi, 54 anni, gallurese di Olbia, è intervenuto oggi, in rappresentanza del Ministro della Difesa, alla cerimonia del 155° anniversario della fondazione del Corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera. Calvisi ha evidenziato come “il Corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera, costituisce, quale Corpo specialistico della Marina Militare, la tipica espressione della prossimità ai territori della Forza Armata e quindi della Difesa, con la sua organizzazione capillare con sedi presenti in porti, scali e siti litoranei italiani, per lo svolgimento di una vasta gamma di servizi ad un grande bacino di utenza. Si tratta di funzioni riguardanti l’uso civile sostenibile del mare e dei litorali per conto dei Ministeri delle Infrastrutture e dei trasporti, dell’Ambiente e delle Politiche Agricole, in tema di salvaguardia della vita umana in mare, della sicurezza dei trasporti marittimi, dell’ecosistema marino-costiero e delle specie ittiche”. (Red)

Molto attiva la GC di Golfo Aranci. Intensa attività di controllo dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Golfo Aranci al comando del TV, Angelo Filosa. Diversi i comportamenti sanzionati. Tra questi, una moto d’acqua con 4 persone a bordo, tra cui un minorenne, a fronte del trasporto massimo di 2 persone; conduttore sanzionato. Presso uno stabilimento balneare invece, la Guradia Costiera non ha trovato il servizio di salvataggio. Il titolare è stato diffidato dal continuare l’attività senza il servizio di assistenza ai bagnanti e, a suo carico, è stata elevata una sanzione da 1.032 euro. Nel Parco dell’Arcipelago di La Maddalena sono state sanzionate numerose autovetture che hanno parcheggiato sugli arenili, in zona dunale, con sanzioni da 206 euro a veicolo. In mare, a seguito degli accertamenti condotti dalla Motovedetta CP709, le sanzioni hanno riguardato l’attraversamento non consentito della zona MA a tutela integrale dell’Isola di Mortorio con sanzioni da 333 Euro. Infine, un diportista è stato sorpreso ad abbandonare i rifiuti in area portuale di Golfo Aranci: 600 euro di multa. (Red)

Deceduta Giulia Maria Crespi, tenuta a Palau-Cala di Trana, fece assegnare la Batteria di Talmone al FAI. “È con profondo dolore che il FAI – Fondo Ambiente Italiano comunica la scomparsa di Giulia Maria Crespi, sua fondatrice e Presidente Onoraria, evento che segna un momento cruciale nella storia della Fondazione e vena di infinita tristezza l’animo del Consiglio di Amministrazione, del Comitato dei Garanti, della struttura operativa e delle Delegazioni del FAI che a lei con unanime riconoscenza dedicano il più commosso tributo. La chiarezza del suo insegnamento, il solco tracciato, lo stile e l’entusiasmo infuso in qualsiasi cosa facesse indicano senza incertezze la strada che il FAI è chiamato a seguire per il Bene del Paese, fissata nella missione che lei stessa contribuì a definire”. Giulia Maria Crespi aveva 97 anni e da 1958 aveva una tenuta a Palau, a Cala di Trana. Grazie alla Crespi tanti tesori d’Italia sono stati recuperati e valorizzati: tra queste la Batteria Talmone a Palau, dove da ieri, 19 luglio, sventola la bandiera a lutto. (CR)

Pubblicato da il 20 Luglio 2020. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.