,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

GAZZETTA della GALLURA, di venerdì 28 agosto, notizie galluresi

Tragica morte di un giovane di Golfo Aranci. Dolore cordoglio a Olbia e a Golfo Aranci per la morte di Lorenzo Buffa, diciott’anni, tragicamente deceduto a Olbia-Pittulongu mercoledì 26 agosto. Il giovane era in moto, si è scontrato con l’auto di un turista. (Red)

Palau. Morte di un turista a Porto Pollo. Tragedia del mare a Porto Pollo, di fronte all’isola dei Gabbiani, dove un turista di 44 anni, residente a Genova, mercoledì 26 agosto, è deceduto cadendo in mare da un catamarano. L’uomo sarebbe rimasto impigliato sott’acqua. Vani purtroppo i tentativi di rianimarlo. (Red)

Anche in Gallura sarà una buona vendemmia. Buone notizie vengono dal fronte della vendemmia, in Sardegna in generale e in Gallura, e di conseguenza buone sono le prospettive che se ne possano ricavare vini in quantità e qualità. Secondo quanto affermano Coldiretti e Assoenologi, sarebbe l’anno migliore degli ultimi quattro, e sono previsti 472.000 hl di vino. E la Gallura è terra generosa di uve e di vini di qualità. (Red)

Comuni galluresi attrezzati per matrimoni: positivo il bonus di 4000 euro.  Il provvedimento della giunta regionale che stanzia 4000 euro per coloro che si sposano in Sardegna entro il 2020, se non sarà oberato da lacci e lacciuoli burocratici, potrà favorire, almeno potenzialmente, i matrimoni nell’Isola, e le attività molteplici legate a queste cerimonie, peraltro quest’anno penalizzate dalla pandemìa, non solo perché di cerimonie appunto se ne sono svolte ben poche ma anche perché non si sono svolti altri eventi, religiosi e civili, quali prime comunioni, cresime, battesimi, senza contare convegni, sagre, incontri e quant’altro, piuttosto rilevante per il settore. L’iniziativa ha un limite però, che chi si sposa o chi si è sposato, conosce. I matrimoni sia civili che religiosi difficilmente si improvvisano in pochi mesi, vengono programmati molti mesi prima se non un anno prima, ed essendo stato, il provvedimento regionale, assunto a fine agosto, da qui al 31 dicembre mancano solo quattro mesi.  Ad ogni buon contro è positivo e magari i finanziamenti non erogati nel 2020 potranno riversarsi sull’anno successivo. Alcuni comuni rivieraschi della Gallura, ricordiamo ad esempio Arzachena, La Maddalena, Santa Teresa, Palau, da qualche tempo, proprio per attirare il turismo nuziale, hanno individuato spiagge e siti particolarmente belli dove svolgere cerimonie con tanto di presenza di pubblico ufficiale. (Claudio Ronchi)

Pubblicato da il 27 Agosto 2020. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.