,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

GAZZETTA di LUOGOSANTO. Sabato 11 aprile, 6 notizie locusantesi

Arrivate le mascherine. Il sindaco Agostino ha informato la cittadinanza, attraverso la propria pagina Facebook, su diversi atti di generosità da parte di privati che hanno donato mascherine per la popolazione. Ieri poi dalla Protezione Civile Regionale sono giunte in paese un buon quantitativo di mascherine chirurgiche per le quali, ha scritto il sindaco, l’amministrazione comunale si è prontamente attivata per la consegna, a partire da coloro che sono in prima linea per dovere d’ufficio o professionale, per giungere poi tutta la popolazione.  “Nella cassetta delle lettere abbiamo lasciato una busta con due maschi e un piccolo messaggio di auguri”.

Liturgie Pasquali. La notte dell’8 aprile scorso il parroco don Efisio Coni ha tenuto in diretta Facebook un’approfondita quanto chiara Catechesi sul Triduo Pasquale, trasmessa anche dal Vicariato Urbano Tempio Pausania, pagina facebook sul quale normalmente trasmette il vescovo. Mons. Sanguinetti. Ieri, Venerdì Santo, in diretta dalla Basilica, deserta di fedeli, don Efisio ha celebrato la Liturgia della Passione e la Via Crucis. Stanotte Messa della Risurrezione, rigorosamente on-line, e domani mattina Messa di Pasqua. (CR)

Per Puffolandia niente affitto per marzo e aprile. L’amministrazione comunale, nel contesto emergenziale che si sta vivendo, ha disposto con delibera di giunta la sospensione temporanea del versamento del canone di locazione, relativa alle mensilità di marzo e aprile, da parte dell’associazione senza scopo di lucro denominata Puffolandia, che ha in locazione un immobile di proprietà comunale, sito nei locali del primo piano della Scuola Secondaria di Primo Grado, al fine di mitigare gli effetti dell’emergenza da coronavirus attraverso la riduzione di obblighi e adempimenti. (Red)

Contributo ai volontari. Ammonta a 500 euro di contributo straordinario deciso l’amministrazione comunale a favore dell’associazione di volontariato Insieme Per Te. All’associazione viene riconosciuto il “notevole contributo” dato in questi giorni di emergenza corona virus avendo “provveduto a semplificare le vie principali del paese nonché a coadiuvare la polizia locale nelle attività di controllo del territorio”.

Si assume un vigile stagionale.  È stato pubblicato il bando per una pubblica selezione per soli titoli per procedere alla formazione di una graduatoria concorsuale pe l’assunzione, a tempo determinato-stagionale, di un agente di polizia locale, categoria C1, da impiegare nel settore vigilanza commercio e ambiente. Le domande entro le 12:00 del 9 maggio 2020. (Red)

Biblioteca molto attiva, anche per bimbi e stranieri. È particolarmente attiva in questo periodo di coronavirus, di forzata permanenza a casa, la Biblioteca di Locusantu. Preso atto delle restrizioni relative gli spostamenti fisici sebbene comunque sia possibile con tutte le cautele effettuare consegne di libri cartacei, la Biblioteca si è particolarmente specializzata, profondendo da parte degli addetti grande impegno, nella divulgazione on-line, promuovendo la possibilità di usufruire del servizio gratuito di prestito di ebook e riviste digitali. “La nostra biblioteca virtuale su Media Library non è mai stata così affollata come in questi giorni e non possiamo che esserne contenti” scrive la responsabile. Un’attenzione particolare la Biblioteca la sta dedicando ai bambini e agli emigrati. Per quanto riguarda genitori e figli, in tempi nei quali questi ultimi specialmente sono costretti a rimanere a casa, quale miglior occasione c’è – scrive la Biblioteca – “per un genitore per riscoprire la magia della lettura a voce alta, uno specialissimo e insostituibile momento di con divisione complicità? Non occorre essere attori. Fatelo cercando di divertirvi anche voi; ci vuole poco e, se proprio non vi sentite all’altezza guardate come si fa …”. E la Biblioteca suggerisce alcune pagine Facebook e YouTube facili facili per imparare… Ma c’è attenzione, da parte della Biblioteca di Locusantu, anche nei confronti dei non italiani, non tantissimi ma comunque persone e famiglie presenti in paese, qui giunte in tempi più lontani e in tempi più recenti, che parlano romeno, tedesco, arabo, spagnolo, polacco, inglese, russo, olandese, lituano, le donne, portoghese, swahili, uzbeko.  “Se sei immigrato e vuoi tenerti informato leggendo quotidiani e riviste tuo paese d’origine, se vuoi leggere libri nella tua lingua madre, o se stai cercando letture per imparare una nuova lingua, iscriviti alla Biblioteca Comunale di Luogosanto. Potrei accedere gratuitamente alla piattaforma di prestito di libri digitali in tantissime lingue. E se non trovi la lingua o i documenti che ti interessano, faccelo sapere: cercheremo di accontentarti”. Claudio Ronchi

Pubblicato da il 11 Aprile 2020. Archiviato in Brevi,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.