,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Gianfranco Atzeni (Delcomar): Che vento tirerà quest’estate? L’80% di turisti in meno!

(di Claudio Ronchi) – C’è solo da augurarsi che le previsioni attuali, che fanno accapponare la pelle, possano essere felicemente smentite da mutamenti ora razionalmente poco immaginabili. Ma come si dice, al pessimismo della ragione occorre opporre l’ottimismo della volontà, pensare positivo. Stando però al presente, le previsioni per La Maddalena, per quest’estate, appaiono catastrofiche.

“Sulla base dei dati e delle notizie in nostro possesso”, ha affermato il manager della Delcomar, Gianfranco Atzeni, “ci potremo ‘accontentare’ se la stagione turistica garantisse almeno il 20% dei turisti rispetto allo scorso anno, cioè l’80% in meno”. A conferma di quanto dichiarato, Atzeni aggiunge che sono stati tutti “disdettatti” biglietti venduti on-line, molti dall’estero, che nei mesi di luglio, agosto e settembre rappresentano circa il 15% del traffico marittimo. È appena il caso di ricordare che la stragrande maggioranza dei turisti, a parte nella limitata percentuale di coloro che vi giunge con le proprie imbarcazioni, approda a La Maddalena con i traghetti. Di conseguenza … “In pieno lockdown, abbiamo avuto una riduzione di traffico del 95% a La Maddalena”, afferma il manager della compagnia di navigazione maddalenina. “In questi giorni di riapertura il traffico è aumentato, rispetto a quelle percentuali, di un 10%”. Si tratta di lavoratori pendolari, di un po’ di traffico commerciale mentre mancano, rispetto allo scorso anno gli studenti, e sono pressoché assenti i turisti a parte qualcuno che, sebbene continentale o straniero, vive parte dell’anno in diverse località della Gallura, e che con la riapertura della mobilità tra comune e comune sta effettuando qualche spostamento ovviamente di carattere giornaliero. E comunque stiamo parlando di numeri minimi.

Pubblicato da il 23 Maggio 2020. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.