,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Isole che Parlano … Da San Giorgio alla Roccia dell’Orso, tra polivocalità corse, sarde, e con il Paganini di Vojvodina

Isole che Parlano LocandinaSabato 13 settembre il festival proporrà la sua anima itinerante nell’entroterra del comune di Palau. A partire dalle 11, nella chiesa campestre di San Giorgio, si terrà l’incontro didattico/master class ‘Dai fiordi al Mediterraneo’, con Maurseth e Youssef, seguito dal primo canto e dall’aperitivo campestre. Alle 17 la manifestazione si sposta tra i sentieri che portano alla Roccia dell’Orso, con Di Granito IX edizione, musiche tradizionali tra sacro e profano – in collaborazione con l’I.S.R.E. Archivio Mario Cervon e Associazione Itinere. La polivocalità barbaricina del Tenore San Gavino de Oniferi si alternerà con il Canto a Paghjella della Corsica del gruppo L’Attrachju. La processione dedicata a Pietro Sassu e Mario Cervo, permette di conoscere in un contesto naturalistico di interesse mondiale, due delle polivocalità più antiche del Mediterraneo alle quali l’Unesco ha attribuito il riconoscimento di patrimonio intangibile dell’ umanità. Grande attesa per il concerto serale a Piazza Fresi, alle 22, con il grande violinista serboungherese Felix Lajkó, uno degli elementi di punta del cartellone della rassegna, che si esibirà in duo, accompagnato alla viola da Antal Brasnyo, musicista con cui da diversi anni ha una relazione musicale simbiotica. Definito il Paganini di Vojvodina, ha collaborato con Alexander Balanescu e la Boban Marković Orckestra. Le sue performance, non riconducibili ad uno stile o genere musicale, sono caratterizzate da virtuosismo e impulsività, in cui traccia una linea trasgressiva, accettando e abbracciando il rischio dell’indefinito, allargando i confini della tradizione gypsi est-slava al blues e al jazz. Spazio quindi al saluto al mare, spiaggia di Palau Vecchio, e al dj set notturno di Okapi.

Pubblicato da il 13 Settembre 2014. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.