,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Alla Trinità tanti fedeli come non accadeva da anni

(di Claudio Ronchi) – Erano tanti anni che alla Messa, alla Trinita, non si vedevano tanti fedeli, tanti maddalenini sì ma anche tanti turisti. Sarà stato perché era una bella giornata, sarà stata l’organizzazione di eventi collaterali, sarà stato che per la prima volta le due comunità parrocchiali isolane hanno un unico parroco, sarà stato che, alla fine un richiamo religioso è latente in molti, e di tanto in tanto riemerge …

La concelebrazione con “l’arci-parroco” don Andrea Domanski e il “vice arci-parroco” don Davide Mela, è stata presieduta dal parroco di Palau, don Paolo Pala, che ha pronunciato un’omelia tanto profonda quanto chiara su “mistero” della Trinità. Tra la folla dei fedeli c’era don Domenico Degortes, parroco per vent’anni, che è rimasto fino a metà Messa prima di scappare per andare a celebrare nella cappella dell’Istituto San Vincenzo, salutato con affetto dai presenti.

“Benvenuti in questa chiesa, in questo luogo così caro e così importante per tutta la nostra Isola”, ha affermato ad inizio di celebrazione don Andrea. “Qua c’è stato il primo insediamento, qui è nata la città di La Maddalena, e qui è stato costruito in primo luogo di culto. La Santissima Trinità ha sempre grande richiamo, esercita grandissimo influsso sulla fede e sulla devozione di tantissimi maddalenini, di tantissimi turisti, di tutti quelli che vengono qua e si sentono attratti da Dio Padre Figlio Spirito Santo”. Erano presenti il sindaco, il comandante della Capitaneria di Porto, un ufficiale in rappresentanza della Marina Militare, il vice comandante della stazione dei carabinieri.

Al termine della Messa si è snodata la tradizionale processione alla quale la partecipazione è stata massiccia. Poi la benedizione finale e la festa, con la cena, la musica, la lotteria, i fuochi artificiali. Il tutto organizzato dall’Associazione Isola nel Cuore Classe 1967.

Pubblicato da il 17 Giugno 2019. Archiviato in News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.