,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Alloggi regionali, vendita sì purché …

L’assessore Mauro Bittu

La Maddalena. Alloggi regionali, vendita sì purché …

L’Amministrazione Comunale non ha intenzione di recepire ‘sic et simpliciter’ la decisione della Giunta Regionale che nel luglio scorso, modificando la Convenzionetra Regione, Comune e Ministero della Difesa che prevedeva l’affidamento in comodato al Comune di La Maddalenadi 155 alloggi da destinare ad esigenze abitative comunali, ha invece stabilito la loro alienazione ai cittadini occupanti e aventi diritto. Decisione salutata con soddisfazione da tutti coloro, che da tempo, attendevano questa soluzione, il cosiddetto riscatto delle case. C’è ora una delibera del Comune di La Maddalena, la n. 64 del 20 settembre scorso, proposta dall’assessore all’Urbanistica Mauro Bittu, che mette i puntini sulle I alla sopra citata delibera regionale n. 32 del 24 luglio scorso, quella appunto che stabilisce che quegli alloggi regionali, invece di essere ceduti al Comune siano di contro ceduti direttamente agli attuali occupanti. Dato atto che ad oggi non risulta possibile l’identificazione puntuale dei 155 alloggi oggetto di dismissione, si legge nella delibera, dato che “i fabbricati oggetto di dismissione necessitano di un piano di recupero urbanistico al fine di procedere alla realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria e aree standard da destinare ad S3 ed S4”; e dato che “che gli edifici insistenti all’interno di compendi e/o fortezze militari rivestono un’importanza prioritaria soprattutto dal punto di vista storico e culturale e per i quali dovrà tenersi debitamente conto durante la redazione dei piani di recupero” si rende necessario, è scritto nelle citata delibera, dare mandato al sindaco Comiti “affinché venga assicurato, nella fase di dismissione dei beni in argomento, la fattiva collaborazione dell’ente alla realizzazione di un programma unitario di valorizzazione per il riutilizzo funzionale e la rigenerazione del patrimonio demaniale presente nel Comune di La Maddalena. Di incaricare il dirigente della direzione della Tutela e dello Sviluppo Territoriale e delle Opere Pubbliche affinché vengano posti in essere, da parte della Regione Autonoma della Sardegna, le procedure atte ad individuare in maniera precisa i manufatti oggetto di una eventuale alienazione anche al fine di porre in essere dei piani di recupero urbanistico per garantire la funzionalità urbanistica dei comparti oggetto di dismissione”. Claudio Ronchi

 

Pubblicato da il 9 Novembre 2012. Archiviato in Brevi. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.