,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. App UAU, un progetto di ampio respiro, operativo dei primi di luglio

(di Claudio Ronchi) “Un piccolo miracolo commerciale realizzato in circa un mese”. Così l’ha definito Eugenio Geromino, uno dei responsabili del progetto Uau UndiAndemU (dove andiamo), presentato ufficialmente ieri pomeriggio all’Hotel Ma&Ma. “Un progetto spinto, super innovativo”, gli ha fatto eco Andrea Cegna, della Tim. Non hanno fatto mancare la loro presenza, qualcuno prendendo anche la parola, l’Amministrazione Comunale con l’assessore Claudio Tollis, il Parco Nazionale con i consiglieri d’amministrazione Gianluca Mureddu e Michele Esposito, il parroco don Andrea Domanski e Luca Falchi in rappresentanza di Legambiente. Erano anche presenti i consiglieri comunali Fabio Lai e Mauro Bittu. Attraverso la comparazione con i numeri riferiti alla capacità di carico massima per ogni spiaggia dell’Arcipelago-Parco di La Maddalena, calcolata in base alle norme sul contenimento del coronavirus, il sistema indicherà ai bagnanti il livello di occupazione della spiaggia, attraverso una fotografia piuttosto semplice e intuitiva, che andrà a sovrapporsi ad una mappa Google. La App, realizzata da Eugenio Geromino, Maria Giovanna Barsi, Massimiliano Marras, Eleonora Amoroso, Stefania Terrazzoni, Valentina Cherchi, Antonello Naseddu, sarà operativa e consultabile dai primi giorni di luglio. Ciò che questi giovani si propongono è che questo strumento oltre ad operare nell’ambito maddalenino, possa essere esportato, e non solo in altri comuni della Gallura; insomma un progetto piuttosto ambizioso che ci si augura possa dare i frutti sperati dai suoi ideatori. “Spero che possa essere solo l’inizio di un percorso molto lungo” ha affermato Antonello Naseddu, sottolineando che al di là della pressione antropica sulle spiagge, il progetto è di ben più ampio respiro perché può rappresentare un valido strumento attraverso il quale attuare da parte del Comune come del Parco Nazionale di La Maddalena, politiche di tutela ambientale. “Una grafica snella e funzionale non solo per quanto riguarda le spiagge ma anche nell’indicazione di servizi, monumenti, attività” ha sottolineato Massimiliano Marras il quale ha precisato che il tutto viene svolto nella garanzia della privacy. Scorrendo la App si vedranno diverse voci come quella relativa a Parco Nazionale, Delcomar, Partner, E-Commerce, Sponsor. Figura anche presente nella app il cantante isolano, Valerio Scanu. “Ci ha creduto subito”, ha detto Marras.

Pubblicato da il 27 Giugno 2020. Archiviato in Attualità,Cultura,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.