,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Bonifiche dell’ex Arsenale alla Provincia? Pedroni e Zanchetta contrari

Zanchetta PierfrancoLa Maddalena. Bonifiche dell’ex Arsenale alla Provincia?  Pedroni e Zanchetta contrari

“La Provincia si rassegni a concludere la sua funzione in ossequio alla volontà dei cittadini e lasci perdere il protagonismo fine a se stesso auto proponendosi soggetto attuatore per le bonifiche dello specchio acqueo dell’ex arsenale”. Così si esprimono i consiglieri comunali Gaetano Pedroni e Pierfranco Zanchetta, sulla proposta avanzata dal vice presidente della Provincia Pietro Carzedda. “Il soggetto attuatore deve essere la Regione Sardegna e nessun altro”. Per i due consiglieri di minoranza “la Provincia non c’entra proprio niente”. La Regione, ricordano, è proprietaria del bene, e “può e deve pretendere che lo Stato non si svincoli dalle responsabilità e contribuisca, economicamente, alla conclusione dei lavori di bonifica, vitali per la sopravvivenza ed il rilancio dell’economia di La Maddalena”. Per quanto riguarda il sindaco Comiti, scrivono Pedroni Gaetano 6 wPedroni e Zanchetta, “assuma la responsabilità, che gli proviene dalla legge, di convocare le Conferenze di servizio e vigilare affinché tutti i componenti delle Istituzioni, che devono concorrere alla realizzazione delle bonifiche, lo facciano in tempi rapidi e si adoperi affinché lo stato garantisca la copertura finanziaria necessaria che, come tutti sanno, oggi non è sufficiente a portare a conclusione i lavori. Noi riteniamo che la Regione debba aprire un tavolo istituzionale con il Comune di La Maddalena per la cessione di tutti i beni demaniali del territorio comunale, ivi compreso il comprensorio dell’Arsenale, alla proprietà del Comune di La Maddalena, permettendo così l’autodeterminazione delle scelte strategiche di sviluppo della nostra economia”.

Pubblicato da il 1 Giugno 2013. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.