,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena-Caprera. Voglia di rilancio dei musei garibaldini: Iniziativa “Pronipoti”, nuovo sito, nuova pagina facebook e i profili twitter e instagram

(di Claudio Ronchi) – C’è tanta voglia di rilanciare i Musei Garibaldini di Caprera, la Casa Museo e il Memoriale di Arbuticci, attualmente chiusi per la pandemìa; e in questo sono impegnati il funzionario responsabile, Luciano Cannas con dipendenti delle due strutture, quella della Casa Museo e quella del Memoriale di Arbuticci. Presenti alla Bit di Milano, avevano organizzato una serie di eventi per la primavera-estate, a cominciare da una mostra a maggio, ora rimandata, sull’anniversario della spedizione dei Mille. Ma l’operazione di rilancio è di più ampio respiro, con la creazione di un nuovo sito del museo, la nuova pagina Facebook e i profili Twitter e Instagram, in collaborazione con un’agenzia pubblicitaria milanese, diretta da Aldo Tanchis. E proprio da Tanchis è nata l’idea, raccolta con entusiasmo dalla direzione museale, di lanciare l’iniziativa «Pronipoti, ora voglio voi!» rivolta a coloro che abbiano avuto trisnonni, bisnonni, nonni, zii, dei quali conservino «documenti, cimeli e fotografie di garibaldini, che verranno organizzati in un archivio digitale», ai quali potranno aggiungersi anche racconti, testimonianze e aneddoti. “Stiamo avendo una discreta risposta” ci dice Gianluca Moro, e le segnalazioni giungono in particolare dalla Sardegna, dalla Lombardia e dalle Marche. “Si tratta di un’operazione che può avere una portata storica di grande rilevanza perché tende a far emergere un inedito molto interessante”.  Quel che perverrà sarà pubblicato nel sito appena creato, www.garibaldicaprera.beniculturali.it/. Dopo la riforma “Franceschini” il Compendio Garibaldino di Caprera è ritornato sotto la direzione di Sassari (per alcuni anni è dipeso da Cagliari).

Pubblicato da il 22 Maggio 2020. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.