,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Chilometro Zerro il 26 e 27 maggio

 Ultimi giorni per prenotarsi alla terza edizione di Chilometro Zerro che tratterà “Il periodo delle Grandi Fortificazioni di Caprera”. Anche quest’ anno è stato pensato un itinerario inedito alla scoperta delle bellezze dell’Arcipelago e all’insegna della storia e della convivialità. La manifestazione è promossa da Slow Food Gallura e dalla Comunità delle Isole Slow di La Maddalena.

S’inizia sabato 26 maggio, presso il Salone Consiliare del Comune di La Maddalena, ore 10,30 dove si terrà la Tavola rotonda dal titolo “la cultura che sfama: importanza dei paesaggi storici”. Al tavolo prenderanno parte i rappresentati delle istituzioni e delle associazioni che lanceranno, proprio in quell’occasione, il Progetto di raccolta fondi in favore della ricostituzione dell’agrumeto di Garibaldi a Caprera. Per l’occasione sarà presentato al pubblico il disegno del celebre vignettista, Sergio Staino, che per primo ha aderito alla campagna, donando il disegno che campeggerà sulla maglietta destinata alla raccolta fondi per il recupero dell’Agrumeto di Caprera.

Domenica 27 maggio, per visita guidata alla Fortificazione di Poggio Rasu e narrazione della vita quotidiana di chi vi abitava e lavorava, fino a ripercorrere le strade, e le rotte, di ciò che arrivava nei loro piatti. Alle Ore 13.00, appuntamento al Centro di Educazione Ambientale (CEA) a Stagnali – ex struttura facente parte del complesso sistema difensivo dell’Arcipelago e restaurata dal Parco – dove verrà organizzato un pranzo narrato, con tutto pescato locale. Il menù comprende Zuppa di pesce, frittura di pesce, verdure di stagione, assaggio di formaggi, dessert, acqua e vino.  Nel pomeriggio, dopo pranzo, è prevista un’altra escursione, che parte direttamente dal CEA, in uno dei luoghi più panoramici dell’isola di Caprera.

Iscrizione sul sito http://slowfoodgallura.wixsite.com/chilometrozerro  o chiamando i numeri 338 3928200 – 348 2388617. Prevista una pre-iscrizione entro il 25 maggio ed un contributo di partecipazione.

Pubblicato da il 23 Maggio 2018. Archiviato in Attualità,Cultura. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.