,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena com’era, libro di Bruno Frau

Bruno Frau

La Maddalena

com’era, libro di Bruno Frau.

‘La Maddalena com’era’ è un libro di foto e disegni pubblicato in numero ridotte di copie (e perciò ancora più prezioso oltre che per contenuti e foto) da Bruno Frau, apprezzato architetto maddalenino. Il tema che l’autore-fotografo-pittore propone al lettore-visitatore è quello del confronto “fra una visione odierna e indiscriminata della realtà quotidiana e quella della stessa cittadina nei primi anni Sessanta, quando La Maddalena era per l’autore una voluta precisa e personale visione captata in quei fermenti di vita che solo un occhio acuto ha potuto cogliere con superiorità”, ha scritto nella presentazione il prof. Antonio Frau, presidente del Corisma. “Sono momenti che inducono un’intensa riflessione su come usiamo il territorio e del suo a volte impercettibile, a volte repentino degrado”. Proprio in quegli anni infatti “sono stati distrutti con scarsa sensibilità e ottuso modernismo tracce di quello che sarebbe dovuto divenire il nostro patrimonio architettonico storico di riferimento, come il nostro centro storico che prima si chiamava semplicemente paese”. Quasi tutte le foto mostrano una cittadina “povera ma ricca e animata”, viva e vissuta, con un’anima schietta e pulsante, alla quale erano ancora estranei la ‘motorizzazione’ e la globalizzazione, resa ancora più bella là dove quegli stessi luoghi rappresentati producono, in chi li osserva, lontani ricordi che, in quanto tali, fors’anche idealizzati, suscitano profondi sentimenti di serena nostalgia. Il libro si chiude con un’interessante indagine tipologica e funzionale degli edifici, dei loro elementi decorativi e di arredo urbano al fine, ha scritto Bruno Frau, di “individuare il linguaggio dell’architettura specifica del centro storico”Claudio Ronchi

Pubblicato da il 27 Settembre 2012. Archiviato in Cultura. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.