,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Comiti diventa militarista, non disdegnerebbe la Nato a Santo Stefano (ma la notizia non era un pesce d’aprile?)

La Maddalena. Comiti diventa militarista, non disdegnerebbe la Nato a Santo Stefano (ma la notizia non era un pesce d’aprile?).

Nell’ultima riunione del Consiglio Comunale non è passata la mozione presentata dalla minoranza nella quale si dava mandato al sindaco Comiti di presentare al Ministero della Difesa “un atto formale di disponibilità ad accogliere una struttura militare Nato sull’isola di Santo Stefano”. È stata approvata invece quella più soft della maggioranza, con la quale “nel caso in cui dovesse concretizzarsi l’ipotesi di un ritorno di una base Nato, sia il Consiglio Comunale e governare tempi, modalità, logistica e quant’altro necessario affinché tale presenza abbia massima ricaduta economica per il territorio e la popolazione locale, oltre che la massima compatibilità ambientale e con una economia fondata prevalentemente sull’industria delle vacanza”. Come dire, non la cerchiamo noi la Nato ma se decidono di venire, ben vengano, compresi gli americani, che della Nato fanno parte, purché ci portino euro, dollari e lavoro. Il punto però è che la notizia che fece il giro d’Italia, sulla destinazione Nato di Santo Stefano, pare fosse un pesce d’aprile, essendo stata più volte smentita dal Governo! Ad ogni modo la mozione approvata dalla maggiorana Comiti rappresenta una novità assoluta rispetto a quella negativa sul rinnovo della servitù militare di Santo Stefano (dove dovrebbe ipoteticamente andare la Nato), per il quale è in piedi un ricorso al Consiglio di Stato. (Lunedì 30 maggio 2011)

Pubblicato da il 30 Maggio 2011. Archiviato in News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.