,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Comiti: Il Comune di La Maddalena dev’essere tra i soci fondatori del GECT

La Maddalena. Comiti: Il Comune di La Maddalena dev’essere tra i soci fondatori del GECT.

“La particolarità del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, determinata dalla perfetta coincidenza dei propri confini territoriali con quelli di un solo comune, il Comune di La Maddalena, presupporrebbe anche in base al principio di sussidiarietà contenuto nel novellato articolo 118 della Costituzione Italiana, un coinvolgimento della collettività maddalenina attraverso, la propria rappresentanza istituzionale, in un processo di così grande rilevanza e incisività nei confronti della propria autonomia programmatoria. Non esiste traccia di questo coinvolgimento negli atti propedeutici all’approvazione del Gect”. Così il sindaco Angelo Comiti nella lettera indirizzata al dr. Caponetto, direttore dell’Ufficio per l’Attività Internazionale e la Cooperazione Interistituzionale, pochi giorni prima la firma a Bonifacio (il 7 dicembre prossimo) dell’atto di costituzione del Gect (Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale), soggetto giuridico autonomo volto alla protezione e valorizzazione del tratto di mare comune ai due parchi nazionali transfrontalieri, quello di La Maddalena e quello di Bonifacio. Comiti nella lettera sottolinea che “il mare territoriale dell’Arcipelago di La Maddalena è parte ‘integrante’ del territorio comunale, in quanto elemento fondante della identità della sua collettività oltre che elemento strategico per qualsiasi progetto di sviluppo e pertanto qualsiasi attività rivolta ad esso deve essere frutto di un’azione condivisa”. Chiede pertanto “l’inserimento del Comune di La Maddalena tra i soci fondatori del GECT medesimo” e di conseguenza “uno slittamento della data di sottoscrizione dell’accordo”. Resta tuttavia da capire perché l’Amministrazione Comunale abbia atteso fino alla data di sottoscrizione dell’accordo, e tutte le contrarietà e tutti gli atti oppositivi non siano stati manifestati proprio nel corso degli atti propedeutici espletati nel corso degli ultimi anni. Claudio Ronchi

Pubblicato da il 1 Dicembre 2012. Archiviato in News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.