,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Dieci anni fa disastro evitato a Razzoli dalla Guardia Costiera di La Maddalena

(di Claudio Ronchi) – Ci mancò veramente poco, dieci anni fa, perché un mercantile olandese di oltre 2000 tonnellate non si schiantasse sulla scogliera granitica dell’isola di Razzoli, nel Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, impatto che avrebbe potuto avere gravi conseguenze di tipo ambientale, oltre che per la nave e per l’equipaggio. Fortunatamente, quel sabato 20 febbraio del 2010, la vigile attività degli uomini della Sala Operativa/Centro VTS della Guardia Costiera di La Maddalena scongiurò la collisione. La situazione di emergenza, nelle Bocche di Bonifacio, risultò chiara sin dai primi minuti, quando sugli schermi del radar del Centro VTS di Guardia Vecchia gli operatori di turno notarono la traccia del mercantile uscire dai confini del canale di transito dello stretto delle Bocche di Bonifacio e procedere direttamente verso le isole dell’Arcipelago di La Maddalena. Ricercato l’immediato contatto con la nave questa per 15 lunghissimi minuti non diede alcuna risposta. La situazione diventava drammatica e di estremo pericolo mentre la motonave si avvicinava all’isola di Razzoli. Quando mancavano appena 500 metri dall’impatto, dal mercantile giungeva – finalmente – una risposta che gli consentiva, appena in tempo, di evitare l’urto contro la scogliera, di invertire la rotta di oltre 180° e superando i bassi fondali presenti nella zona, seguendo le precise istruzioni della Sala Operativa. Il mercantile, carico di granaglie, era partito da Arles (Francia) ed era diretto a Torre Annunziata.

Pubblicato da il 25 Febbraio 2020. Archiviato in Attualità,News,Storia. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.