,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. È iniziato un nuovo corso nei rapporti Comune-Parco: “rapporti eccellenti”

(di Claudio Ronchi) –

La nuova Amministrazione Comunale e i rappresentanti del Parco Nazionale si sono incontrati già – per via telematica – alcune volte in questo primo scorcio di novembre: l’obbiettivo, è stato detto, è quello di pianificare alcune azioni congiunte, aventi rilevanza ambientale. Da una parte la delegazione comunale guidata dalla vice sindaca e assessora all’Ambiente, Federica Porcu (nella foto), e dall’altra quella del Parco, con alla testa il presidente vicario, Luca Ronchi. “Abbiamo avviato un dialogo in un’ottica di cooperazione e di sinergia attiva” dichiara l’assessora. “Un confronto produttivo perché da ambo le parti c’è la ferma intenzione a collaborare sia per quanto riguarda le forme di tutela ambientale che per quanto riguarda progetti concreti che faremo insieme”. La sensazione è di un clima di “collaborazione eccellente”, conferma il presidente vicario del Parco, Luca Ronchi. “Si percepisce, da parte della nuova amministrazione, la voglia di fare e di fare bene. Nei tre incontri istituzionali ho visto una squadra giovane ma ben strutturata. Da parte dei due Enti ho registrato una apertura reciproca decisamente incoraggiante”. Si tratterà ora però di concretizzare quelle che finora sono state idee e buoni propositi. “Ci stiamo sentendo spesso e anche i rispettivi apparati dirigenziali (il direttore del Parco, dr. Zanelli, e il dirigente del Comune, arch. Dessole), collaborano di frequente a varie azioni che riguardano i due enti. Con una battuta – afferma ancora il presidente vicario – si potrebbe dire che, se non ci fosse la necessità, che invece c’è, di attenersi ai tempi tecnici imposti dalla costruzione dei bilanci, avremmo già potuto avviare alcune cose già dal mese di dicembre”. I due enti, quello di Via Giulio Cesare e l’altro di Piazza Garibaldi, contano di partire con le prime iniziative già dalla prossima primavera, nell’auspicio che la situazione sanitaria generale sia nel frattempo migliorata.

Pubblicato da il 20 Novembre 2020. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.