,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Finalmente il Parco ri-inizia a combattere il devastatore di Caprera

cinghiali-w1La Maddalena. Finalmente il Parco ri-inizia a combattere il devastatore di Caprera

Comunicato stampa Ente Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena:

“In vista dell’avvio della campagna di contenimento del numero di chinghiali tramite cattura, il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena ha indetto un bando pubblico per l’individuazione di un soggetto che si occupi del trasporto e della macellazione dei capi selezionati. L’Ente Parco prova in questo modo a porre argine, sin dagli inizi del 2011, alla difficile soluzione dell’annoso problema dei cinghiali sull’isola di Garibaldi. Spazi normativi ristretti obbligano l’Ente di via Giulio Cesare all’attuazione immediata dell’unica soluzione giuridicamente possibile, in attesa di soluzioni alternative concertate con gli enti locali e le altre istituzioni competenti. Sull’albo pretorio digitale del Parco http://albo.lamaddalenapark.it è possibile scaricare tutta la modulistica necessaria per partecipare alla manifestazione d’interesse. L’aggiudicatario della gara dovrà provvedere sia al ritiro degli animali dallo stabulario che al trasporto presso un mattatoio autorizzato. Dovrà inoltre provvedere alla trasmissione di tutta la certificazione sanitaria attestante l’avvenuta e regolare macellazione all’Ufficio Ambiente del Parco. Durante le operazioni il Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale della Regione Sardegna e il Corpo Forestale dello Stato assicureranno il rispetto delle operazioni. “La soluzione del problema della presenza dei cinghiali sull’isola di Caprera è sicuramente difficile da individuare. In questo momento abbiamo messo in campo tutti gli strumenti che la normativa consente all’interno di un’area Parco – spiega il Presidente Giuseppe Bonanno – Sappiamo benissimo che non è semplice ma è chiaro che dobbiamo provare a dare delle risposte ad un problema che chiaramente interessa la comunità. Nei prossimi mesi valuteremo i risultati e proveremmo a individuare nuove soluzioni qualora quelle che abbiamo adottato non diano risultati”.

 

Pubblicato da il 23 Dicembre 2010. Archiviato in News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.