,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Giugno Slow con Garibaldi

(di Claudio Ronchi) – Un Garibaldi attrattore turistico per un turismo da trattenere il più possibile nell’Arcipelago, specialmente nei mesi di spalla. Un Garibaldi risorsa, che c’è, a Caprera e solo a Caprera, che porta ogni anno 100.000 visitatori. Dallo scorso anno, con “Voci di Maggio, Garibaldi guest” si comincia finalmente a ragionare in tal senso. E si prosegue quest’anno con Giugno Slow con Garibaldi.

Nell’applicazione pratica si potrebbero intanto intercettare le decine e decine di pullman che in primavera e in autunno giungono a Caprera, quasi esclusivamente per visitare i musei garibaldini, e che poi lasciano La Maddalena per andare a pranzare nei paesi vicini. Migliaia di persone … si diceva. Una volta da Caprera riprendevano direttamente il traghetto, ora in genere, fanno una sosta in centro per una foto a fianco alla statua di Piazza del Mercato. Come intercettarli? Proponendo a prezzi accessibili le stesse pietanze che lo stesso Garibaldi consumava a Caprera o piatti similari anche ripensati e rielaborati per le esigenze attuali. Oltre alle tante zuppe, alle minestre, ai bolliti, al pesce o alla carne arrosto, al baccalà e agli stoccafissi, perché non pensare, oltre alla pizza garibaldina (che già esiste), alla zuppa di pesce garibaldina, all’hamburger garibaldino, al pollo garibaldino, al tramezzino garibaldino, al gelato garibaldino, allo yogurt garibaldino, ai dolciumi garibaldini e alle torte, a tutte le varibili con tricolore, e chi più fantasia ha (e abilità in cucina) più ne metta? Ovviamente con uno sguardo attento alla genuinità dei prodotti, il più possibile a chilomtero zero o comunque … “ravvicinato”.

Andando oltre, allargando il discorso, è questo il senso dell’iniziativa “Garibaldi Agricoltore” organizzata dall’amministrazione comunale e da Slow Food Gallura, che ha per titolo “Giugno Slow, Arcipelago di La Maddalena”. In particolare il Comune promuove il “Brand Garibaldi”, provando a coinvolgere il comparto produttivo, istituendo, ha affermato l’assessore Claudio Tollis, “dei concorsi che vedano la massima partecipazione di tutte le attività. Si è pensato di agire su più fronti, così da creare un vero circuito virtuoso iniziando con Garibaldi a tavola; Garibaldi da bere; Garibaldi in vetrina”.

Tutto il mese di giugno sarà caratterizzato sia da eventi da svolgersi nel fine settimana sia da un programma di iniziative che mirano “a dare dei buoni e concreti esempi di come obbiettivi e valori possano realmente rappresentare una valida proposta territoriale e possano creare nuovi spunti per l’imprenditoria isolana, per i giovani e per tutti i cittadini”.

La manifestazione è stata presentata venerdì 4 maggio dal sindaco Montella, dagli assessori Guccini e Tollis, da Simona Gay, Giuseppe Bonanno e Marco Greco. Gallura Informazione tornerà più volte, nei prossimi giorni, sull’iniziativa.

 

Pubblicato da il 6 Maggio 2019. Archiviato in Attualità,Cultura,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.