,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Gruppo Montella: La richiesta di Comiti? “Inopportuna e controproducente”

La Maddalena. Gruppo Montella: La richiesta di Comiti? “Inopportuna e controproducente”

“La richiesta del Sindaco Comiti al Presidente della Giunta Regionale, in merito alla possibile rimodulazione delle corse da e per La Maddalena, rappresenta l’ennesima presa di posizione inopportuna e controproducente, sicuramente foriera dell’ennesimo torto che la comunità andrà a subire definitivamente dalla politica cagliaritana”. Lo scrivono i consiglieri comunali d’opposizione Luca Montella, Gaetano Pedroni e Massimiliano Guccini. “Chiedere la rimodulazione delle poche corse che ci sono restate dopo l’abbandono di Enermar significa non aver visione prospettica delle esigenze isolane, commettere un grave errore politico, nonché un inspiegabile ed ingiustificato appiattimento verso le logiche immobiliste della Regione la quale, fino ad oggi, non ha ancora colpevolmente affrontato, una volta per tutte, il problema dei collegamenti con le Isole Minori secondo la giusta importanza”. In buona sostanza, proseguono i tre consiglieri, “mentre tutti rivendichiamo con forza: a) il mantenimento dei posti di lavoro; b) la massima frequenza dei collegamenti; c) l’abbattimento dei costi di trasporto che sono una vera strozzatura all’economia ed al turismo; il massimo sforzo che sa compiere questa amministrazione, dal sapore di addomesticata debolezza, é quello di chiedere che siano distribuite diversamente le poche corse che ci rimangono. Avremmo apprezzato da parte del primo cittadino, che nel bene e nel male dovrebbe rappresentare tutti, una netta e ferma presa di posizione al fine di rivendicare il numero di corse vigenti fino ad un mese fa. Invece assistiamo a una richiesta sterile e remissiva”. (Mercoledì 9 novembre 2011)

Pubblicato da il 9 Novembre 2011. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.