,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Guardia Costiera: Parte ‘Mare Sicuro 2012’

La Maddalena. Guardia Costiera: Parte ‘Mare Sicuro 2012’.

La novità di quest’anno – nell’operazione Mare Sicuro della Guardia Costiera – sarà il Barcavelox, che verrà impiegato da terra, in diversi punti strategici dell’Arcipelago, per assicurare il rispetto dei limiti di velocità vigenti e garantire, di conseguenza, un maggior grado di sicurezza della navigazione e della balneazione. Ed uno dei punti in cui sarà installato sarà al ponte di Caprera. Ne hanno parlato, nel corso di una conferenza stampa questa mattina 12 giugno nella saletta del comprensorio di Guardia Vecchia, il capitano di corvetta Rosario Morello, il Sotto Tenente di Vascello Gabriele Cimoli, il capo di prima classe Giovanni Bosu e il capo di prima classe Daniele Saiu, comandante di Locamare Palau. Mare Sicuro 2012 inizierà il 18 giugno e terminerà il 9 settembre e vedrà impegnati anche gli uomini ed i mezzi della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di La Maddalena (la cui competenza va Capo Ferro a Rena Maiore), nelle attività di tutela e salvaguardia della vita umana in mare e nella vigilanza, sia in mare che a terra, per la prevenzione di illeciti legati alla sicurezza della navigazione, alla pesca, al diporto e alla salvaguardia dell’ambiente marino. Tutta la componente navale della Guardia Costiera assegnata alla Capitaneria di Porto di La Maddalena, all’Ufficio Locale Marittimo di Palau e alla Delegazione di Spiaggia di Santa Teresa Gallura, “sarà impiegata in questi mesi in attività di prevenzione, vigilanza e repressione di quelle condotte che possano mettere in pericolo la vita umana in mare, avendo particolare attenzione al rispetto della fascia riservata alla balneazione e ai limiti di velocità”.  Per il Compartimento Marittimo di La Maddalena, comandante del quale è il CF Luigi D’Aniello, “priorità assoluta verrà infatti posta affinché le numerose unità da diporto che incrociano le acque dell’Arcipelago nella stagione estiva rispettino la zona riservata alla balneazione (200 mt. dalle spiagge e 100 mt. dalle scogliere a picco) ed i limiti di velocità imposti per la navigazione nelle acque dell’Arcipelago (disciplinati rispettivamente dall’Ordinanza nr. 47/2012 del 31 maggio 2012 e 49/2009 del 12 giugno 2009)”.

Per qualsiasi emergenza in mare è operativo su tutto il territorio nazionale il numero gratuito 1530.  Sala Operativa CP La Maddalena 0789/736709

 

Pubblicato da il 12 Giugno 2012. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.