,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. I difficili rapporti interni al Parco Nazionale

(di Claudio Ronchi) – Che il Parco Nazionale non stesse vivendo al proprio interno, anche con la presidenza Fonnesu, un periodo felice, lo si era capito da tempo. Si pensi ad esempio alle diverse posizioni espresse dalla parte amministrativa rispetto a quella politica sul PUL o alle polemiche sulla recente nomina del direttore provvisorio. Giunge ora, sulla questione, l’ammissione delle difficoltà da parte dello stesso presidente Fabrizio Fonnesu, che nella relazione al Bilancio di Previsione per l’Esercizio Finanziario 2019 parla proprio di “notevoli difficoltà, riassumibili nella discontinuità operativa di alcuni uffici, e nel difficile rapporto instauratosi tra i responsabili degli stessi da una parte e il Direttore pro tempore e gli Organi di indirizzo dall’altra”.

Due ambiti che possono essere presi ad esempio delle difficoltà in argomento, scrive ancora il presidente Fonnesu, “sono stati l’allestimento dei campi boa e delle aree destinate alla balneazione, e l’esecuzione dei programmati lavori di risanamento delle opere abusive sull’Isola di Budelli, con i contestuali lavori di demolizione, smaltimento e messa in sicurezza. Va detto cha parte del ritardo è stato determinato dalla necessità, per la prima volta, di completare tutti i passaggi delle fasi autorizzativa e concessoria, propedeutiche all’allestimento delle aree a mare, oggetto di intervento”. Fonnesu sottolinea la necessità della nomina del direttore titolare, le cui procedure stanno andando avanti con la selezione delle domande, tra le quali sarà scelta una terna da presentare al Ministero dell’Ambiente. “Risulta infatti indispensabile dotare l’ente di una figura amministrativa apicale in grado di fare da punto di riferimento per gli uffici e per gli organi di indirizzo”.

Pubblicato da il 28 Ottobre 2019. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.