,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. I nuovi orari dei traghetti

 

La Maddalena. I nuovi orari dei traghetti.

La Regione Sardegna ha rimodulato ‘finalmente’ le corse diurne di collegamento tra La Maddalena e Palau delle compagnie Saremar e Delcomar. Un’aggiustata ad una coperta che continua ad essere corta e che in parte scopre ancora i piedi quando si tira dalla testa. La relativa ordinanza della Capitaneria di Porto entrerà in vigore da giovedì 8 novembre. “Non è ancora quello che avevamo chiesto, ma un passo avanti che risolve alcuni problemi la mattina con un traghetto ‘utile’ in più per i pendolari” dichiara l’assessore comunale ai trasporti Nicola Gallinaro, riferendosi ad una corsa Delcomar delle 7:20 da La Maddalena e delle 7:50 (sempre Delcomar) da Palau. Ciò consente di avere al mattino corse in uscita alle ore 7:00 – 7:20 – 7:40 – 8:00 – 8:20 – 8:40 – 9:00. E in entrata alle 7:30 – 7:50 – 08:10 – 08:30 – 08:50 – 09:10. La rimodulazione, commenta Gallinaro “aggiunge un traghetto in più nell’orario di pranzo che attualmente ha un traghetto l’ora mentre la sera riduce l’attesa ad un’ora anziché un’ ora e mezza” con corse da Palau della Saremar alle ore 18:00 – 18:30 – 19:00 – 19:30  e Delcomar alle ore 20:30 – 21:30 – 22:30. E da La Maddalena alle ore 18.00 – 18:30 – 19:00 – 20:00 – 21:00 – 22:00. Salta però una corsa intermedia importante, quella delle 23:15 da Palau, per cui chi deve rientrare all’isola, se perde il traghetto delle 22:30 dove attendere quello (il piccolo della Delcomar) di mezzanotte e mezza (2 ore in banchina). Stessa cosa dicasi per chi deve partire da La Maddalena, con un buco dalle 22:00 a mezzanotte. “Stanno ancora valutando la possibilità di inserire la corsa delle 6 del mattino” conclude Gallinaro, ricordando che altro vistoso isolamento si ha dalle 4:55 alle 07:00 in uscita e dalle 05:30 alle 07:30 in entrata. Claudio Ronchi

 

Pubblicato da il 7 Novembre 2012. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.