,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Il no della Regione ad alcuni alberghi

Il Club Med con gli ormai superati tucul

La Maddalena. Il no della Regione ad alcuni alberghi.

L’ulteriore conferma si è avuta ieri pomeriggio, nel corso dei lavori del Consiglio Comunale. Dalla Regione Sardegna (Comitato Tecnico) non sono giunti i nulla osta per la ristrutturazione e ampliamento di alcune strutture turistico alberghiere. Dal Club Mediterranee all’intervento a Vela Marina di Santo Stefano. A ciò si aggiunge il niet regionale anche alla ristrutturazione dell’hotel di Cala Lunga-Portò Massimo. Il motivo delle mancate autorizzazioni regionali sarebbe nel fatto che il Comune di La Maddalena non avrebbe osservato i parametri stabiliti nell’Intesa firmata con la Regione Sardegna ai tempi di Renato Soru, di conseguenza gli interventi sarebbero “non coerenti” con il PPR (Piano Paesaggistico Regionale). Dunque un’altra doccia fredda per La Maddalena, dopo i pesanti ritardi e le incognite sul decollo delle strutture dell’ex Arsenale Militare, e dell’ex Ospedale Militare. E mentre a Olbia si parla ottimisticamente sul grande polo nautico a La Maddalena si polemizza e si medita sul da farsi per non veder ulteriormente impoverito il tessuto economico e sociale, dopo la partenza della Marina degli Stati Uniti e il ridimensionamento di attività e presenza di quella italiana. (Sabato 12 marzo 2011)

Pubblicato da il 12 Marzo 2011. Archiviato in News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.