,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Il sindaco alla Regione: fate subito una mini riforma per il Paolo Merlo

(di Claudio Ronchi) – Eravamo in 900, 1000, 1200? Forse un po’ di più forse un po’ di meno, ma eravamo rappresentativi di tutta la realtà isolana, scesi in piazza in un giorno di festa nazionale per difendere quell’ospedale che forse non abbiamo mai difeso come si sarebbe dovuto, quell’ospedale che in troppi abbiamo considerato come una cosa scontata, che comunque ci avrebbero lasciato … come lo sono stati ahinoi, l’arsenale, la Marina Militare come era prima, gli americani, la Saremar, e tutto ciò che c’era e che ora non c’è più. Ora ci siamo resi conto che, nel nostro ospedale, “togli togli”, sono arrivati anche al Pronto Soccorso, ridimensionandolo fortemente nelle sue funzioni. E allora questa mattina non sono scesi in piazza a manifestare soltanto quelli delle associazioni (la manifestazione è stata organizzata dall’associazione che ha come presidente Aldo Pireddu) e dei comitati, qualche amministratore comunale, qualche consigliere, qualche sindacalista e qualche ospedaliero. Stamani c’era in piazza tanta gente, anche mai vista, resasi conto della serietà della situazione. Diversi negozi hanno chiuso e i loro titolari erano lì, a manifestare. La mia proposta alla Regione è questa, ha affermato il sindaco Luca Montella: “non fateci attendere una riforma della sanità regionale per la quale ci vorranno mesi, se non anni. Riunitevi ed in tre giorni, non dico tre minuti, fate subito una MINI-RIFORMA per l’unico ospedale che esiste in Sardegna su un’isola minore come La Maddalena. Lo dovrebbe suggerire la logica, il buon senso … e la cronaca di questi ultimi mesi”.

Pubblicato da il 2 Giugno 2020. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.