,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Il sindaco Montella: ora dall’assessore mi aspetto i fatti

(di Claudio Ronchi) – “Il fatto che ci sia stata una visita è pur sempre un fatto positivo, andare a toccare con mano male non fa. Io mi attendo, come del resto si attende tutta la cittadinanza, che immediatamente l’assessore regionale alla sanità sappia tradurre in cose concrete quegli enormi ritardi che sono stati commessi colpevolmente fin qui”. La dichiarazione è del sindaco Luca Montella, raccolta a caldo, venerdì 7 giugno, immediatamente dopo che l’assessore regionale alla sanità, Mario Nieddu, era andato via in auto dopo la visita all’ospedale Paolo Merlo. Visita, ha commentato il sindaco, “che mi è sembrata anche abbastanza connotata dal punto di vista politico, da una cospicua rappresentanza di appartenenti alla Lega”.

E ora? “Che si adottino immediatamente quei provvedimenti che riguardano il nostro punto nascita, la nostra oncologia, la dialisi eccetera. Ormai è finito il tempo di parlare, giudicheremo le persone con l’efficienza”. A proposito della convocazione degli stati generali annunciata dall’assessore Nieddu, il sindaco Montella ha commentato che “sulle isole minori non ci sono da convocare gli stati generali, Maddalena è unica in Sardegna. Lo stato generale è già stato convocato qui, oggi, quando ha potuto ascoltare, medici, infermieri, comitati, parte politica, operatori, pazienti; il quadro dell’Isola è chiaro. Ora è solo giunto il momento di prendere le decisioni. Noi dobbiamo avere risposte”, ha proseguito Montella.

“Aspettiamo un cambio di passo. Il DM70 prevede le deroghe e che le deroghe si presentino, quelle che non ha presentato l’assessore Arru. Se ci vogliono far capire che è cambiato il passo che la presenti subito”.

Pubblicato da il 8 Giugno 2019. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.