,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Il tabù della toponomastica

(di Claudio Ronchi) – A oltre tre anni e mezzo dall’insediamento l’amministrazione Montella non ha ancora risolto il problema della toponomastica, peraltro ereditato dai dieci anni di amministrazione Comiti. Lo sanno i pochi postini rimasti e lo sanno i cittadini, particolarmente quelli che abitano le zone di Villa Bianca, Murticciola, Cala Chiesa, Mongiardino ed anche Nido d’Aquila.

Vie senza nome o senza targa e con numeri civici rari caratterizzano alcune parti del paese. A La Maddalena quello della toponomastica sembra un inspiegabile tabù. Eppure negli anni alla soluzione del problema sono state destinate risorse anche ingenti, piani e progetti obbiettivi finanziati senza gli esiti sperati.

E non è che si può aspettare che la posta cartacea diminuisca con lo sviluppo ulteriore di mail e posta certificata (che va sostituendosi a lettere e raccomandate). Ci sono infatti i pacchi che, in un’economia sempre più on line con i corrieri devono essere consegnati. E poi, oltre ai disagi dei cittadini residenti, si pensi ai turisti … che non tutti alloggiano in albergo o nel centro storico …

Pubblicato da il 31 Gennaio 2019. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.