,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. La Giunta risponde ai Disoccupati sul travel-lift: “Fuori luogo inventare polemiche su un progetto che ancora non c’è”

La Maddalena. La Giunta risponde ai Disoccupati sul travel-lift: “Fuori luogo inventare polemiche su un progetto che ancora non c’è”.

Risposta soft dell’Amministrazione Comunale alle preoccupazioni e alle polemiche espresse dal Movimento Disoccupati e Precari. “La Maddalena rientra nel novero delle Aree di Crisi, di cui fanno parte anche Portovesme, Ottana, Tossilo, Siniscola, Pratosardo, Porto Torres e Oristano.  Il nostro Comune si trova già, a differenza della maggior parte delle altre realtà, in una fase avanzata della procedura. L’unica a trovarsi in una fase ancora più avanzata è Tossilo, perché costituisce il prototipo di Area di Crisi”. Per quanto riguarda “il travel-lift rappresenterebbe un passo avanti utilissimo per l’economia di La Maddalena,  coerente con le due principali linee di sviluppo individuate nel nostro Piano Strategico Comunale: turismo e nautica. Essa è stata formulata finora solo come ipotesi di lavoro del tutto preliminare, perché allo stato attuale della procedura non è neanche pensabile lavorare a singoli progetti di infrastrutture, per i quali occorre attendere che la Regione avvii la seconda fase, dedicata alla comunicazione e all’incontro, nei vari territori, con le istituzioni locali, le imprese, le categorie interessate”. Per l’Amministrazione Comunale dunque è “fuori luogo inventare polemiche su un progetto che ancora non c’è perché non ci può essere, ricordando che una Giunta non può essere spaccata su qualcosa che non esiste, se non nelle speranze di qualche oppositore”.  Nella risposta della Giunta nessuna replica alle dichiarazioni del Movimento Disoccupati e Precari che lascerebbero intendere spaccature o quantomeno dissidi  interni alla stessa.  

Pubblicato da il 10 Febbraio 2012. Archiviato in Brevi. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.