,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. La Guardia Costiera, con la CP 870, soccorre 7 turisti tedeschi (tra cui un bimbo di 4 mesi) imbarcati su due natati diversi, uno a vela e uno in gomma, a Capo Testa e a Caprera (isolotto della Pecora).

Venerdì 15 settembre, nella prima mattinata, un’imbarcazione tedesca a vela e motore di 12 metri, in navigazione nelle acque antistanti Capo Testa, Comune di Santa Teresa Gallura, ha lanciato un mayday. A causa delle particolari avverse condizioni meteomarine con mare molto mosso e raffiche di vento fino a 30 nodi, l’unità, con il motore in avaria e ormai quasi in prossimità degli scogli, è stata recuperata dalla CP 870 e successivamente scortata a La Colba, a ridosso dai forti venti di Ponente. Una volta messa alla fonda l’imbarcazione e scongiurato una potenziale situazione di pericolo per l’ambiente marino e costiero, i due occupanti tedeschi, in buone generali condizioni di salute ma piuttosto preoccupati, sono stati condotti dalla motovedetta presso il porto di Santa Teresa Gallura. Sabato pomeriggio, 16 settembre, invece, cinque turisti, ancora tedeschi, tra i quali un neonato di 4 mesi, sono rimasti con il gommone in panne nei pressi dell’Isolotto della Pecora, a Sud di Caprera. Il mezzo, noleggiato a Tanca Manna (Arzachena), aveva un’avaria al circuito di avviamento del motore che ne impediva l’accensione. Anche in questo caso è intervenuta la CP 870 che, dopo aver assicurato il mezzo in sicurezza, ha recuperato le persone in difficoltà, scosse per l’accaduto, e le ha scortate a Cannigione. Il mezzo sinistrato, invece, è stato  successivamente riparato e ha ripreso la navigazione verso Tanca Manna.

Pubblicato da il 16 Settembre 2017. Archiviato in Brevi. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.