,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. La visita dell’assessore Crisponi

La Maddalena. La visita dell’assessore Crisponi.

Non è che l’assessore al Turismo Luigi Crisponi abbia portato buone notizie. Intanto quella del Club Med ha raggelato i presenti all’incontro di venerdì 11 febbraio scorso. Il CTRU (Comitato Tecnico Regionale Urbanistico) non ha dato parere positivo alla riconversione in una moderna struttura a 5 stelle. Era quel progetto uno degli 11 presentati alle Intese del l’ex governatore Renato Soru. Da tre anni il Club Med di Caprera è chiuso. Dava lavoro, durante la stagione ad un centinaio di persone. Poi si è parlato delle richieste di campi boe, presentata per l’area prospiciente l’ex Arsenale da Mita, e da altre 6 società per altre zone pregate della costa dell’Arcipelago. Su queste concessioni decide la Regione ma il Comune è contrario in quanto oltre a deturpare l’ambiente danno scarso apporto economico-occupazionale. Per il resto, a parte l’annuncio che il 2 giugno prossimo arriveranno 5 mila alpini, ci sono state tra l’assessore regionale ed i presenti (amministratori, consiglieri comunali, imprenditori) analisi, commenti, considerazioni, richieste e promesse. E una sferzata, da parte dell’assessore, agli imprenditori locali: “Meno piagnistei e più azione” ha detto. “Dateci piuttosto delle indicazioni precise, presentateci dei progetti anche originali”. Un po’ tutti hanno riconosciuto a Crisponi d’ essere competente nel settore ed uomo d’azione e concreto. D’azione e concretezza c’è bisogno a La Maddalena. Claudio Ronchi

Pubblicato da il 14 Febbraio 2011. Archiviato in News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.