,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Lai lascia in eredità le Olimpiadi della Gioventù e una grande coppa

“La novità assoluta di quest’anno è che per la prima volta la premiazione avverrà per mezzo di una grande coppa, alta 1,10mt, inoltre l’Istituto che si dimostrerà più bravo durante i giochi ed arriverà primo vedrà incisolo il suo nome nella base del trofeo e potrà esporlo nella propria classe per un intero anno, salvo poi doverlo rimettere in gioco l’anno successivo. Un po’ come avviene nei college americani”.

C’erano due assessori, uno in carica ed un ex, alla presentazione delle Olimpiadi della Gioventù che si svolgeranno al campo comunale Pietro Secci il prossimo venerdì 26 maggio. L’attuale delegato allo Sport Massimiliano Guccini – che ha assicurato la continuità nei prossimi anni della manifestazione – e Fabio Lai, l’ideatore dell’iniziativa lo scorso anno e l’organizzatore anche di quella 2017, almeno fino a quando ha ricoperto l’incarico assessoriale.

“Un regalo che lascio con tutto il cuore alle nuove generazioni sperando di essere riuscito a far partire una bella tradizione. Questa bella avventura”, ha ricordato Lai nel suo intervento, dopo la presentazione del programma illustrato sabato scorso nel salone consiliare dalla presidente del comitato organizzatore Claudia Branca, “è partita nel 2016 con la fondazione del Comitato Olimpiadi della Gioventù composto dai rappresentanti delle associazioni sportive i quali hanno lavorato costantemente al mio fianco, ed in maniera gratuita, per contribuire alla rinascita dei Giochi della Gioventù; evento che non si organizzava ormai da 10 anni. Il mio grazie va a tutti loro per la dedizione e l’impegno mostrato, li saluto con un po’ di amaro in bocca perché dal prossimo anno non sarò più il loro rappresentante avendo perso l’assessorato allo sport. Dentro di me rimane la soddisfazione di aver lasciato questo bel ricordo ai bambini. A settembre avevo promesso che avrei utilizzato la mia indennità da assessore per comprare la coppa da regalare ai vincitori dei giochi e così ho fatto anche se non sono più assessore. Spero vivamente che il mio successore continui a mantenere vivo questo evento nei prossimi anni”.

La II edizione delle Olimpiadi della Gioventù vedrà protagonisti gli alunni dell’Istituto Comprensivo, a livello di Scuole Primarie, e coinvolgerà i ragazzi di via Carducci con 131 bambini, di Moneta con 196, dell’Istituto San Vincenzo con 65 bambini, per un totale di 392 partecipanti, ha detto Claudia Branca.  “Sono diversi i giochi che vedranno protagonisti i bambini, quali le classiche corse, i tiri alla fune, alcuni percorsi e qualche sorpresa”. Al termine della manifestazione a tutti i bambini verrà consegnata la medaglietta ricordo di partecipazione.  Claudio Ronchi

 

Pubblicato da il 21 Maggio 2017. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.