,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. L’attrice spagnola Angela Molina ospite de La Valigia dell’attore

nanniangeli©LVDA__48A5213

(da comunicato) – La Valigia dell’attore si è aperta ieri sera con un tutto esaurito nella serata inaugurale all’Arena La Conchiglia di La Maddalena. E non poteva essere altrimenti, con la prima proiezione sull’isola di “L’uomo che comprò la luna”, la commedia di Paolo Zucca diventata uno dei più piacevoli casi cinematografici dell’anno. Il film, dopo essere uscito inizialmente solo in Sardegna, ha conquistato anche il resto d’Italia, con critiche eccellenti e un enorme gradimento del pubblico. Merito di Zucca, della romantica vicenda raccontata e dei due splendidi interpreti, Jacopo Cullin e la straordinaria Angela Molina.

 L’attrice spagnola, che Luis Bunuel rese celebre poco più che ventenne in “Quell’oscuro oggetto del desiderio”, è anche testimone del talento e dell’umanità di Gian Maria Volonté in questa sedicesima edizione del festival a lui dedicato.

Dopo avere presentato a La Fortezza I Colmi la proiezione di Ogro di Gillo Pontecorvo, in cui recita al fianco di Volonté, l’attrice iberica ne parlerà nell’incontro con il pubblico di giovedì 25 luglio (dalle 10:30 ai magazzini Ex-Ilva). Sarà l’occasione per ripercorrere una carriera che l’ha vista frequentare spesso il grande cinema italiano, diretta da Lina Wertmuller, Elio Petri, Marco Bellocchio, Luigi Comencini e molti altri. Prima di essere “interrogata” da Fabio Ferzetti, Boris Sollazzo e Fabrizio Deriu, il trio di critici si intratterrà con Francesco Piras, regista del cortometraggio Il nostro concerto, storia d’amore via web tra Cagliari e Berlino, e Jacopo Cullin, protagonista appunto del film di Paolo Zucca.

Nella serata di oggi, mercoledì 24 luglio, è stata anche inaugurata la mostra fotografica: “Gian Maria Volonté negli scatti di Marcello Geppetti” di Marcello Geppetti Media Company, allestita presso la Fortezza I Colmi. La mostra sarà aperta, dalle ore 19.00 alle ore 21.00, fino a domenica 28 luglio, ingresso gratuito, così come le proiezioni serali a La Fortezza I Colmi e gli incontri mattutini ai Magazzini Ilva.

Pubblicato da il 24 Luglio 2019. Archiviato in Attualità,Cultura,News,Spettacolo. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.