,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Le devastazioni del punteruolo rosso

(di Claudio Ronchi) – È incredibile che dopo tanti anni, i tanti stati del Mediterraneo non siano ancora riusciti a trovare una soluzione che combatta efficacemente il punteruolo rosso, il killer che uccide le palme. Già presente dagli anni ’90 in alcune zone del Mediterraneo in Italia è arrivato nel 2004. In Gallura è giunto successivamente, è ha devastato non poco.

Quasi quasi ora le devastazioni del punteruolo rosso si notano meno in quanto molte piante essiccate sono state tagliate e portate via, e non testimoniano più la triste presenza dell’insetto-killer.

A La Maddalena ha decimato un notevole quantitativo di palme piantate in aree private. Per quelle pubbliche il Comune ha iniziato una profilassi chimica lunga e costosa, che, almeno per il momento, ne ha salvato in grande quantità, anche se si nota come, ogni poco tempo, se ne dissecchi inesorabilmente qualcuna. Ora si parla dell’Averla, un uccello insettivoro, pare ghiotto di punteruolo rosso, pare introdotto alle Canarie, pare con buoni risultati. Rimane tuttavia da verificare se il rimedio (possibile) non debba poi risultare peggiore del male che si vuole combattere.

Pubblicato da il 1 Febbraio 2019. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.