,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Maria Pia Zonca prende posizione sui tagli regionali al Paolo Merlo

L'assessore ai Servizi Sociali Maria Pia Zonca

L’assessore ai Servizi Sociali Maria Pia Zonca

La Maddalena. Maria Pia Zonca prende posizione sui tagli regionali al Paolo Merlo

Il Presidio Ospedaliero di La Maddalena, rispetto agli altri Ospedali citati nella recente e contestata  Delibera regionale n. 24 (Ozieri, Bosa, Alghero, Tempio Pausania, Ghilarza, Sorgono, Isili e Muravera) “è, caso unico in Sardegna, situato su un’isola per cui, questa condizione di insularità del nostro nosocomio, dovrebbe necessariamente essere affrontata con un provvedimento legislativo ‘ad hoc’ che, una volta per tutte, mettendo ‘nero su bianco’, riconosca davvero la specificità dell’Ospedale Paolo Merlo”. A scriverlo è l’assessore comunale alla Sanità Maria Pia Zonca in riferimento al fatto che il tasso di utilizzazione dei posti letto – dettato nella delibera regionale della ‘ottimizzazione della spesa’, cioè di tagli alla sanità – debba essere pari ad almeno il 65% in ragione annua. La Zonca auspica che “un importante primo passo potrebbe essere quello di arrivare alla formalizzazione di un Accordo, o meglio, di un Protocollo d’Intesa tra Comune e Regione che, oltre a prevedere l’attivazione di un capitolo economico specifico per l’Ospedale di La Maddalena, contenga anche tutta una serie di punti volti al soddisfacimento delle necessità sanitarie non solo dei cittadini maddalenini, ma anche di quelli che vivono nei Comuni frontalieri e dei turisti che ogni anno, soprattutto nei mesi estivi, frequentano il nostro Arcipelago”.

Pubblicato da il 12 Luglio 2013. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.