,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Moderato ottimismo per l’incontro a Roma sull’ex Arsenale tra il presidente Pigliaru e la sottosegretaria Boschi. Incontro tecnico la prossima settimana.

C’è un moderato ottimismo per i passi in avanti compiuti ieri 19 settembre a Roma per la soluzione della vertenza dell’ex Arsenale Militare, per la quale si sono incontrati, per un paio d’ore, il governatore della Sardegna Francesco Pigliaru e la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio dei Ministri, Maria Elena Boschi.

L’intenzione è quella di nominare un commissario straordinario che, una volta definita la transazione milionaria – oggetto di contenzioso – tra la Mita Resort, la società avrebbe dovuto gestire la struttura realizzata per il G8 poi scippato all’Aquila, e la Protezione Civile, dovrebbe prendere in mano la situazione per procedere agli interventi necessari di ripristino e di riavvio della struttura, passando finalmente per la realizzazione delle bonifiche per le quali sono da tempo disponibili i fondi. All’incontro hanno partecipato, tra gli altri, la sottosegretaria con delega all’ambiente Silvia Velo, l’avvocatura dello Stato e il capo del dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli. Al fianco del presidente Pigliaru era presente l’assessore ai lavori pubblici Edoardo Balzarini.

Un nuovo incontro di carattere tecnico dovrebbe aver luogo la prossima settimana. La struttura ex Arsenale è di proprietà della Regione che però non ne ha il possesso, essendo oggetto di contenzioso tra lo Stato e la Mita che la ebbe in gestione. Soddisfazione ha espresso il consigliere regionale Pierfranco Zanchetta, che fin dall’inizio del suo mandato ha perorato presso la giunta e il consiglio regionale la causa della positiva soluzione della triste vicenda dei lavori G8.

Pubblicato da il 20 Settembre 2017. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.