,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Niente Dialisi Vacanze; Pireddu: Se ci fosse stata la volontà …

(di Claudio Ronchi) – Quest’anno per la prima volta, dal 2008, l’ospedale Paolo Merlo non garantirà il servizio “Dialisi vacanze” dedicato ai turisti. Un servizio importante che negli anni ha consentito a tante persone singolarmente o in gruppo, provenienti da altri ospedali, di poter coniugare l’indispensabile terapia a giornate di svago e di mare. Già in funzione ad Olbia, verrà aperto tra qualche giorno anche ad Arzachena, «purtroppo, non si è potuto attivare il servizio anche a La Maddalena» ha dichiarato il direttore Paolo Tauro, «ma l’Azienda sta verificando la possibilità di non aggravare ulteriormente i disagi per coloro che dovranno spostarsi dall’isola». Rammaricato per il venir meno di questo servizio, l’assessore al turismo, Massimiliano Guccini, chiede al dottor Tauro «di fare uno sforzo in più e non lasciare fuori La Maddalena, visto il disagio del traghetto che specie d’estate può voler dire tesa in banchina e disagio fisico». L’assessore-vicesindaco ricorda infatti che «diversi ospiti, da anni, scelgono l’arcipelago perché è sempre stato garantito loro il servizio di dialisi». Più critico sulla decisione della Asl è Aldo Pireddu, presidente dell’Associazione Presidio Ospedale Paolo Merlo, che ormai da anni si batte per la difesa del nosocomio cittadino. Dopo aver ricordato che dal settembre 2019 è andato in pensione il medico che per anni ha retto il servizio, in tutti questi mesi si è proseguito con nefrologi che sono giunti, a turno, dagli ospedali di Olbia e di Tempio. «Se ci fosse stata la volontà da parte della direzione sanitaria di Olbia si sarebbe potuto sopperire con prestazioni aggiuntive degli operatori sanitari, risolvendo il problema anche a Paolo Merlo». Ma Pireddu avanza anche un timore e auspica: «che gli operatori dell’isola non vengano dirottati sul Cal di Arzachena».

Pubblicato da il 28 Luglio 2020. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.