,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena Oggi ai Colmi Notre Dame des Paris, dal capolavoro di Riccardo Cocciante

La Maddalena Oggi ai Colmi Notre Dame des Paris, dal capolavoro di Riccardo Cocciante.

Notre Dame des Paris sarà rappresentato oggi alle ore 21:30 alla Fortezza dei Colmi. Il capolavoro musicato da Riccardo Coccinate, sarà messo in scena da cantanti, attori e ballerini maddalenini. E’ la triste storia di Quasimodo (interpretato da Umberto Saltalamacchia), il campanaro gobbo della nota cattedrale di Parigi e del suo amore impossibile e tragico per Esmeralda (Danila Cossu), giovane e bella gitana. La storia vede come protagonisti poi Frollo, l’arciprete della cattedrale (Tonino Scanu); Gringoire, il poeta delle strade (Giordano Ronchi); Clopin, il capo della Corte dei Miracoli (Massimiliano Guccini); il bel capitano della cavalleria Febo (Alessandro Scanu); Fiordaliso, fidanzata di Febo (Elisa Fusto). I  ballerini diretti da Loredana Coppadoro sono: Gianmichele Fois, Paola Canu, Elena Coliolo, Floriana Saltalamacchia, Alessia D’Oriano, Daniela Del Monaco, Alina D’Agostino, Anna Cozzolino, Futura Rozzini. Le guardie sono interpretate da: Gerardo Cozzolino, Carlo Ventroni e Luca Cossu.

Questa la storia.     Quasimodo (Umberto Saltalamacchia), costretto dalla sua bruttezza a guardare il mondo dall’alto di una torre, un giorno s’innamora perdutamente di Esmeralda (Danila Cossu), che vede ballare e cantare sulla piazza davanti alla cattedrale. Ma Esmeralda è innamorata di Febo (Alessandro Scanu), il bel capitano delle guardie del Re. Febo è fidanzato di Fiordaliso (Elisa Fusto), una giovane e ricca borghese, ma la bellezza esotica e sensuale della gitana non lascia indifferente l’uomo che, da subito, se ne invaghisce. Anche Frollo (Tonino Scanu), l’arcidiacono della cattedrale, è segretamente attratto dalla zingara e, spiando le mosse dei due amanti, in un raptus di gelosia e di desiderio carnale represso, per sbarazzarsi del rivale pugnalerà Febo alle spalle. Esmeralda viene arrestata con l’accusa di aver tentato di uccidere il capitano delle guardie, e gettata in prigione. Frollo, approfittando della situazione, offre la libertà alla donna in cambio del suo corpo. Esmeralda, inorridita, rifiuta l’offerta minacciandogli vendetta. Quasimodo libera Esmeralda, e la nasconde nella sua torre. Ma Clopen (Massimiliano Guccini), amico di Esmeralda e suo protettore, fraintendendo le intenzioni di Quasimodo, per liberare la bella gitana si mette a capo di una rivolta, e attacca la cattedrale. Febo e i suoi uomini, nel tentativo di sedare la rivolta mettono a ferro e fuoco la cattedrale, e uccidono Clopen. Il povero Quasimodo, credendo che Febo voglia liberare Esmeralda, consegna la donna a Frollo, che a sua volta la consegna alle guardie. Per Esmeralda è la fine. Febo, in realtà, vuole la morte della gitana, perché solo così potrà sposarsi con la sua ricca fidanzata. Quasimodo, dopo aver assistito all’impiccagione della sua amata, resosi conto del tradimento dell’arcidiacono, folle di rabbia getta Frollo dalla torre. Distrutto dal dolore, il gobbo conduce il corpo dell’amata alla fossa comune, dove si lascerà morire, al suo fianco.

(Sabato 4 agosto 2012)

Pubblicato da il 4 Agosto 2012. Archiviato in News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.