,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Parco e Comune iniziano le pulizie delle spiagge da Pasqua?

La Maddalena. Parco e Comune iniziano le pulizie delle spiagge da Pasqua?

 L’intento di Parco e Comune, incontratisi nei giorni scorsi è quello di “dotare l’Arcipelago di spiagge pulite già a partire dalle prossime festività pasquali. Arduo perché la completa rimozione di quintali di rifiuti perlopiù piaggiati – plastica, carta, lattine, vetro, mozziconi di sigarette – su oltre 180 chilometri di costa (un decimo dell’estensione costiera dell’intera Sardegna) non è certamente cosa semplice e richiede dispendio di energie e di denaro pubblico. Tuttavia, il motore di questa iniziativa è la volontà comune di collaborare e di rendere le isole del Parco sempre più confortevoli non solo per chi viene in vacanza, ma anche per chi ci abita tutto l’anno”. Lo scrive il un comunicato stampa l’Ente Parco. “Nei prossimi giorni il personale dell’Ente Parco inizierà a monitorare e fotografare gli arenili in peggiori con­dizioni, in modo tale da poter così fornire testimonianza di ciò che i due Enti realizzeranno in concreto nei prossimi mesi. Il cronoprogramma delle attività, ancora in corso di definizione, prevede al momento che le attività su tutti i litorali di La Maddalena e Caprera abbiano inizio già verso metà marzo; per raggiungere l’ambizioso obiettivo l’Ente Parco metterà a disposizione un apposito gruppo di coordinamento e personale addetto alla pulizia degli arenili. Il Comune, da parte sua – scrive sempre l’Ente Parco – garantirà la partecipazione di altri operai e si occuperà in particolare del ritiro dei sacchi differenziati. A cominciare dal mese di aprile, inoltre, le amministrazioni dovrebbero dedicarsi anche alle isole minori, con alcune novità operative anticipate dal Parco durante la riunione che dovranno essere confermate nel corso dei prossimi incontri”. (Giovedì 24 febbraio 2011)

Pubblicato da il 24 Febbraio 2011. Archiviato in Brevi 1. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.