,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Parco: L’obbiettivo è il marchio dell’Ente

La Maddalena. Parco: L’obbiettivo è il marchio dell’Ente

Riconvertire il territorio attraverso il recupero delle tradizioni del passato, per valorizzare le risorse ambientali, attraverso modelli ecosostenibili che portino ad una maggiore fruizione del territorio, per tutto il corso dell’anno. Il tutto attraverso il recupero dei terreni agricoli preesistenti nell’Arcipelago riconvertendoli in una chiave moderna e innovativa. È questa l’dea del Presidente del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, Giuseppe Bonanno, che ha incontrato nei giorni scorsi, nella sede dell’Ente, i proprietari dei terreni delle isole minori di Spargi, Budelli e Santa Maria. Il Parco comincerà a fine gennaio (con una squadra di sette, tra agronomi, biologici, geologi, forestali oltre a 15 operai), con l’avvio dei lavori per il recupero degli orti di Garibaldi nell’isola di Caprera. “Dal recupero dei terreni di Caprera potrà nascere una gamma di prodotti commerciali, come ad esempio una linea di ‘oli essenziali del Parco’ l’Ente Parco vuole porre le basi per un marchio da esportare”, sostiene il presidente.  “Ciò che si vuole approntare – afferma Bonanno –  è un lavoro di squadra, una sfida per il rilancio di tutto il territorio, di modo da allungare la stagione estiva, creare nuovi posti di lavoro e accompagnare questo processo con il ripristino della sentieristica interna, rendendo fruibile il territorio anche ad un turismo diverso da quello vacanziero, ormai ridotto agli scarsi tre mesi estivi. In questo momento più che mai è necessario che a La Maddalena si avvii un processo nel quale non ci sono avversari, ma solo la volontà di raggiungere un obiettivo comune: quello di riconvertire questo territorio, basandoci sulle straordinarie risorse naturali di cui l’Arcipelago dispone, senza però snaturare la sua parte selvaggia”. (Giovedì 23 dicembre 2010)

Pubblicato da il 23 Dicembre 2010. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.